Tecnologia

Apex Legends: il nuovo Battle Royale gratuito firmato Respawn ed EA

apex legends

Spin-off di Titanfall per il quale si attende il terzo capitolo, è arrivato con diversi rumors sulle spalle Apex Legends: il nuovo Battle Royale free-to-play realizzato da Respawn Entertainment ed Electronic Arts.


Siamo ancora gli esordi, ma il gioco si presenta molto bene in termini di qualità grafica. Questo può essere un buon segnale in vista della futura release di Titanfall.

Per quanto riguarda il gameplay, il gioco è attualmente impostato nella seguente maniera: 60 gamers si sfidano a squadre di 3 elementi, all’interno di una mappa che molto richiama l’ambient Titanfall.


E’ possibile scegliere la leggenda da utilizzare per il combattimento, ognuna delle quali differente per stile ed abilità particolari. Si incomincia come consuetudine lanciandosi dall’alto per poi costruirsi il proprio loot con armi ed oggetti sparsi.

Apex Legends: primi aspetti del Gameplay

Il gioco ha retto molto bene l’accesso di già un milione di utenti incuriositi dall’hype creatosi attorno ad esso.


Una dinamica di gioco molto più veloce rispetto ai soliti Battle Royale, dall’assenza del paracadute per velocizzare la discesa sulla mappa fino alle zipline che permettono spostamenti rapidi.

Armi ed accessori sparsi per la mappa richiamano similitudini con PUBG e Blackout, il Battle Royale di Call of Duty: Black Ops 4. La differenza risiede nella gestione del loot e nel fatto che gli accessori si inseriscono automaticamente sulle armi.


Come anticipato, la novità principale riguarda le abilità dei personaggi che unite permettono lo sviluppo di strategie interessanti volte alla vittoria.

Attualmente la modalità di gioco è unica nella versione con squadre da tre elementi. Tuttavia è previsto che possano aggiungersi nuove modalità e personaggi con futuri aggiornamenti.


I pass stagionali acquistabili tramite microtransizioni sono invece già previsti per marzo, volti a portare nuove skins e si ipotizza non rendano comunque il gioco un pay-to-win.

Apex Legends: possibile concorrente di Fortnite?

La risposta è: dipende.

Un po’ scontata, ma ci sono da fare diverse considerazioni.


Il gameplay fluido e dinamico rendono sicuramente Apex Legends un Battle Royale di ottima caratura, valorizzato anche dall’aggiunta di abilità dei personaggi. Molta aria fresca in un concept che, seppur recente, pare diventi in fretta monotono.

Ciò che sicuramente dovranno fare Respawn ed EA per competere con Epic Games ed il suo pupillo Fortnite, sarà rendere il gioco sempre fresco e diverso per non annoiare e, soprattutto, garantire un’ottima gestione di aggiornamenti e correzioni. Che si voglia o no, a far la differenza oggi è il rapporto tra sviluppatori e gamers: Apex Legends non appena riscontrerà problemi o bug dovrà essere corretto nel giro di poche ore, qualora volesse concorrere a Fortnite.


Siamo agli inizi quindi c’è bisogno di tempo per riscontrare tutte queste caratteristiche, sicuramente però son presenti tutte le carte in regola per essere un successo.

Apex Legends è disponibile gratuitamente su PlayStation 4, Xbox One PC. Vi unirete alla battaglia?

Loading...

articoli correlati