Tecnologia

Fortnite: chi gioca a 30 fps è svantaggiato

Fortnite: chi gioca a 30 fps è svantaggiato

Giocare a Fortnite è diventata un’abitudine per molti.Sono infatti più di 200 milioni gli iscritti attivi che ogni giorno combattono e si divertono nelle due opzioni “Salva il mondo” e “Battaglia Reale”.

Vincere a Fortnite è questione di abilità o di frame rate?

Vincere a Fortnite è diventato un obiettivo e un’ossessione per i tantissimi utenti del popolare gioco Epic Games. é una questione sia di abilità, che varia appunto a seconda degli utenti,  sia di in pizzico di fortuna (il famoso fattore C). Ma non solo, a ricalibrare i parametri di gioco ci sono anche gli fps, che potrebbero influire sostanzialmente sull’esito di una partita. Secondo un nuovo test di Digital Foundry, chi gioca a 30 fps con PC e Nintendo Switch è in svantaggio. Chi gioca abitualmente a Fortnite tramite queste due piattaforme avrebbe meno chance di vincere una partita. é una problematica che definisco molto grave, essendo Fortnite un gioco assai competitivo.

In sostanza: all’aumentare della fluidità, aumenta anche la cadenza di fuoco delle armi. Nel test condotto dalla redazione inglese si deduce che i Fucili d’Assalto a 60fps abbiano una cadenza di fuoco il 5,2% superiore rispetto a quelli utilizzati a 30fps.

A quanto pare, si tratta di un bug legato all’Unreal Engine 4, che si è già presentato in passato in PlayerUnknown’s Battlegrounds. Epic Games, per fortuna, ha fatto sapere di essere al corrente della criticità e di aver già cominciato a lavorare ad una soluzione, che dovrebbe essere resa disponibile con il prossimo aggiornamento.


Quindi cari gamers non preoccupatevi. Presto tutto sarà risolto e le partite potranno essere più equilibrate. Si stima che in massimo un mese tutto sia risolto. Vedetela cosi.. in questo periodo potete allenarvi, giocando pur essendo svantaggiati. Diventerete più rapidi nei movimenti e vi farete un “occhio” migliore.

Appena Epic Games farà sapere qualcosa, saremo i primi a scrivervelo!


articoli correlati

Apple ha difficoltà a produrre i suoi dispositivi negli Usa: ecco il perché

Gabriele Muraro

Samsung progetta nuovi brevetti: ecco quali

Veronica Mandalà

Centrale solare nello spazio? La Cina accetta la sfida

Alessandro Lella

Samsung: nuovo top di gamma economico nell’aria

Filippo Carli

Iliad lancia iPhone: la nuova frontiera del mobile

Veronica Mandalà

iPhone 11: tripla fotocamera? Cosa è emerso

NozamaLab.com

Whatsapp: ecco come registrare videochiamate. [Il trucco nascosto]

NozamaLab.com

Xiaomi presenta la versione 5G del suo Mi MIX 3: Eccolo qui

Gabriele Muraro

Nuovi AirPods 2019, HomePod e cuffie Apple: i progetti di Cupertino

NozamaLab.com

Apple: possibili Airpods 2 e nuovi iPad per il 29 marzo

Gabriele Muraro

Come comprare Bitcoin da minorenni: la strada giusta. Non muovetevi da soli

NozamaLab.com

Xiaomi vs Apple: i dispositivi indossabili più venduti sono di Xiaomi

NozamaLab.com