Tecnologia

Apple in crisi: persi 9 miliardi di dollari. Ecco i motivi

Apple in crisi: persi 9 miliardi di dollari. Ecco i motivi

Inizio d’anno da dimenticare per Apple. Tim Cook,  CEO della mela tecnologica più famosa del mondo, ha annunciato mediante una lettera che i ricavi nel primo trimestre del 2019 potranno essere inferiori fino a 9 miliardi di dollari rispetto alle previsioni elaborate. Questo calo, spiega Cook, sarebbe dovuto al rallentamento dell’economia cinese e al fatto che negli stati occidentali sia acerbo il passaggio ai nuovi iPhone XS e XR. In quest’ultimo caso, meno persone hanno acquistato nuovi iPhone rispetto a cosa prevedeva Apple.

Per Apple è stato senza dubbio un fulmine a ciel sereno che ha scosso progetti e ambizioni dell’azienda creata dal compianto Steve Jobs, il cui cavallo di battaglia nonché fonte di guadagno è stato sempre l”iPhone. Proprio in ragione di ciò, Apple è rimasta schiacciata dagli scarsi risultati scaturiti dalla vendita degli smartphone, mentre rimane positivo il trend degli altri dispositivi tecnologici come pc, tablet e così via.


La crisi degli smartphone

Il rallentamento nella vendita degli smartphone influisce nettamente sul trend negativo di Apple. Di fatto si è saturato il mercato della telefonia dal momento che le persone tendono a mantenere molto più a lungo il loro telefono, prima di acquistare un modello più avanzato. Altro aspetto di non poca importanza è la riduzione delle differenze in termini di qualità tra gli smartphone di fascia medio-alta: infatti gli appassionati di tecnologia hanno meno incentivi nel comprare un costoso iPhone rispetto a uno smartphone Android più economico, ma pur sempre di qualità.

Elementi significativi come la durata della batteria e la qualità della fotocamera sono presenti in molti smartphone prodotti per esempio da Samsung, Huawei o Google, rinvenibili a prezzi più convenienti. Queste caratteristiche, un tempo, rendevano gli iPhone Apple unici nel loro genere.

Per tale motivo Apple deve rinnovare il proprio asset, progettare prodotti unici che siano in grado di incentivare le persone ad acquistare i dispositivi e, perché no, risvegliare l’amore per quello che è diventato il nostro compagno di avventure: l’iPhone.


articoli correlati

Huawei chiude il 2018 con incassi da RECORD! Ecco quanto ha fatturato…

NozamaLab.com

Non solo smartphone: Anche bende e cerotti saranno oggetti intelligenti

Marco Giglia

Amazon 4 star Milano: un sogno che diventa realtà. 1° negozio fisico Amazon

Fabio Lo Verde

Cappotto con riscaldamento intelligente: il nuovo progetto Xiaomi

NozamaLab.com

Nuovi Modem Huawei 5G: Tipologie, Caratteristiche e Dati

Veronica Mandalà

Come visualizzare vecchie storie su Instagram con la funzione “Archivio”

Veronica Mandalà

OnePlus smartphone 5G: questa novità sarà costosisima. Eccola

NozamaLab.com

Xiaomi Mi Mix 3: 10 GB di RAM, fotocamera a scomparsa e molto altro

Marco Giglia

Golf elettrica: e-Golf 7 restyling. Arriva la nuova elettrica di Volkswagen

Alessandro Sieve

Robot investito da Tesla: funerale al CES 2019

Gabriele Muraro

Come trasferire file da Android a Mac: la guida completa

Veronica Mandalà