Tecnologia

Google Fuchsia sarà compatibile con le app Android: Ecco come

Google Fuchsia sarà compatibile con le app Android: Ecco come

Il sistema operativo Fuchsia, che potrebbe unificare Android e ChromeOS, potrà eseguire tutte le app di Android grazie a una modifica del motore di runtime.

Se non conoscete Google Fuchsia è normale, ancora non esiste… In forma ufficiale chiaramente ! Nei meandri degli uffici Google il progetto è vivo e vegeto e fa parte dello sviluppo in parallelo di un nuovo OS.

Molte informazioni già sono state svelate ma in tutto questo manca ancora il come, quando e in che dispositivi il nuovo OS girerà. Si pensa possa essere la proposta di Big G per il mercato dei dispositivi pieghevoli ma ancora ci sono parecchi dubbi a riguardo.

Fuchsia non dimenticherà Android. Le ultime novità nella versione open source di Android, infatti, hanno dato dei chiari riferimenti al fatto che Fuchsia sarà in grado di interpretare il codice delle applicazioni del robottino verde, stando a quanto riportato da 9to5Google. Ciò garantisce la compatibilità con tutte le milioni di applicazioni che oggi sono disponibili al download sul Play Store di Google.


Andando più nello specifico, Fuchsia userà una versione modificata del motore di Android Runtime (ART) per eseguire le applicazioni Android. L’aspetto più interessante della questione è che questa versione modificata di ART sarà installabile su ogni dispositivo in grado di far girare il sistema operativo Fuchsia. Questo, nei piani di Google, significa portare le app di Android anche su PC, oltre che su smartphone e tablet.

Come ciò accadrà non è ancora chiaro. Fuchsia OS non sarà basato sullo stesso kernel di Linux di Android: per essere eseguite, insomma, le app Android faranno riferimento agli elementi equivalenti del nuovo kernel oppure funzioneranno grazie a un sistema di emulazione di Linux tramite una macchina virtuale in Fuchsia?

Questa notizia aumenta l’interesse intorno al nuovo sistema operativo di Google. Il fatto di poter utilizzare lo sterminato parco applicazioni di Android, evitando ai programmatori di riscrivere le app, è una condizione essenziale per il successo di Google Fuchsia, soprattutto se si pensa che dovrà affrontare avversari del calibro di iOS, Windows e macOS. Cosa ne pensate di Google Fuchsia?



articoli correlati

Mettere musica su Instagram: come mettere musica di Spotify nelle stories

Alessandro Lella

iPhone XS Max: cosa dice chi l’ha provato?

NozamaLab.com

L’oggetto Tech più acquistato durante il Prime Day 2019

NozamaLab.com

Porsche Taycan: il prototipo elettrico da 600 CV è pronto

NozamaLab.com

Samsung Galaxy Fold: caratteristiche, data di uscita e Prezzo

Veronica Mandalà

Commodity Trading: guida per chi vuole iniziare. Investire in materie prime [GRATIS]

NozamaLab.com

L’auto elettrica danese da 20.000€: vi presentiamo Sin Biomega

NozamaLab.com

Xbox One X: si trasformerà nella versione Original. Ecco il prezzo

Marco Giglia

Essential Phone è ufficialmente fuori produzione! I produttori si arrendono

NozamaLab.com

OPPO: smartphone pieghevole sarà presentato a febbraio 2019

Marco Giglia

Miglior Notebook in vendita: Come scegliere il tuo prossimo portatile

NozamaLab.com

Smartphone pieghevole Samsung: prime immagini

Gabriele Muraro