Tecnologia

Android: elenco dei dispositivi compatibili a 9 Pie

Android 9 Pie

Con l’avvento del nuovo anno, Android rilascia l’elenco dei dispositivi compatibili con la versione 9 Pie.

Il 2019 ci ha già portato delle novità, Android, il noto sistema operativo creato da Google, fornisce l’elenco dei dispositivi pronti alla versione 9 Pie. Infatti, dopo che il loro Team ci aveva lasciato con la versione 8 Oreo del 2017, si fa avanti con il nuovo aggiornamento.


Andiamo ad analizzare più nel dettaglio quali marchi di telefonia mobile sono più in alto nella classifica di supporto del 9 Pie.

I migliori della classe

Tra i marchi più “preparati” a questo evento, ritroviamo sicuramente Xiaomi, Huawei, LG e One Plus.


Xiaomi risulta essere abbastanza preparata, infatti, ad esclusione del Redmi, Redmi5, Redmi note, Mi max, Mi mix, Mi 5 e Mi note può già garantire il supporto del nuovo aggiornamento a tutti i modelli.

Anche LG risulta essere in ottima posizione, potendo garantire a tutti i modelli, tranne alcuni molto datati, l’upgrade fornito da Android.


Per quanto riguarda Huawei, e One Plus, sono stati eletti i migliori della classe. Essi infatti sono i marchi con meno modelli non compatibili con la 9 Pie.

Ovviamente invece, dato che risulta essere il “papà” di Android, Google, garantisce il supporto della nuova versione a tutti i suoi dispositivi.


Gli “altri” e i marchi a rischio insufficienza

Tra i marchi più impreparati ad accogliere la versione 9 Pie troviamo Samsung.

La multinazionale coreana, infatti, non garantisce il supporto della nuova versione per i modelli che vanno dall’S7 a scendere fino al Galaxy J del 2017. Stranamente, dato le prelibatezze che ci aveva fornito negli ultimi anni, Samsung resta indietro in questo campo.


La Nokia invece, compie un discreto balzo in avanti, garantendo l’update a tutti i modelli Nokia compresi dall’1 all’8.


I più impreparati di questo elenco risultano essere i dispositivi marchiati Sony Experia. Sony infatti, garantisce la compatibilità di questo aggiornamento solo ai modelli che vanno dall’XZ3 all’XZS. Altri invece, tra cui L2, X, XA1 e XZ, non risultano essere idonei a supportarlo.

Loading...

articoli correlati

Cheerz.com: stampa le foto a te più care e ricevile a casa grazie a un’app

Nozama Lab

iPhone XR: da ora puoi prenotarlo! Ecco tutto quello che devi sapere

Nozama Lab

Taxi robot in strada dal 2019: la proposta di General Motors

Nozama Lab

Google Fuchsia sarà compatibile con le app Android: Ecco come

Nozama Lab

PlayStation 5: tutto quello che devi sapere su PS5. Foto, prezzo, uscita, colori

Nozama Lab

Bitcoin verso 7.000 dollari?

Nozama Lab