Trovare Lavoro: 5 app o siti che ti aiuteranno nel tuo obiettivo
Lavoro

Trovare Lavoro: 5 app o siti che ti aiuteranno

Come ben sai, che tu sia uno studente, un libero professionista, un dipendente o un disoccupato, trovare lavoro non è un’operazione così facile, veloce e immediata.

Si richiede tanto tempo da dedicarci, tanti curriculum da inviare alle aziende, moltissima pazienza e speranza che l’opportunità non sia troppo diversa dalle proprie aspettative. Oggi vediamo 5 app o siti utili che potranno aiutarti a velocizzare la ricerca del tuo lavoro. Super consigliate per gli studenti che vogliono iniziare a collaborare velocemente con qualche realtà aziendale, sia per stage che retribuiti a dovere. 


E allora passiamo in rassegna 5 app o siti che ti aiuteranno a trovare lavoro in modo efficacemente.

1. Indeed (trovare lavoro)

indeed trovare lavoro

Mai sentito parlare dell’app Indeed o anche il sito? Probabilmente è lo strumento che conosci più di tutti per trovare lavoro. Questo perché Indeed è il sito web #1 al mondo per la ricerca di lavoro con più di 200 milioni di singole visite ogni mese al mondo. Indeed mette al primo posto gli utenti in cerca di lavoro, consentendo loro di accedere a offerte di lavoro, pubblicare curriculum ed eseguire ricerche sulle aziende, gratuitamente. Ogni giorno vengono messi in contatto milioni di persone con nuove opportunità.

Pensate che sul portale sono già presenti più di 100 milioni di curriculum, 72 milioni di valutazioni e recensioni aziendali e 500 milioni di informazioni sugli stipendi. Come puoi ben immaginare la mission di Indeed consiste nell’aiutare le persone a trovare lavoro. L’azienda ha più di 6.100 dipendenti in tutto il mondo che lavorano appassionatamente per questo obiettivo e per migliorare le attività di selezione del personale attraverso storie e dati reali. Viene promosso un ambiente di lavoro collaborativo, al fine di creare la migliore esperienza possibile per gli utenti in cerca di lavoro.


Ebbene, questo è il consiglio numero 1 se vi affacciate per la prima volta al mondo lavorativo. Vi consigliamo di scaricare la loro app sia per Android che per iOS su smartphone. Così facendo avrete l’opportunità di rimanere in contatto con nuove offerte ogni giorno, vicino a dove abitate. Un altro consiglio che possiamo darvi, che poi dovrete ripetere con ogni sito/app, è quello di iscrivervi con la vostra email al portale solo per certi lavori che ricercate. In questo modo appena sopraggiungeranno nuove offerte, riceverete tempestivamente un’email e così facendo sarete tra i primi a saperlo. Come fare questo? Molto semplice, vi basterà iscrivervi al portale e decidere su quali lavoro investire la vostra email. 

La modalità per cercare impiego è molto semplice, vi basterà digitare nella prima barra di ricerca “cosa”, una professione, parole chiave o azienda, dopodiché nella seconda barra di ricerca “dove” dovrete inserire città, regione o CAP che desiderate. Insomma, molto semplice ed intuitivo, provate!

2. Bakeca (trovare lavoro)

bakeca.it trovare lavoro


Meglio conosciuta come bakeca.it, si tratta di una vera e propria bacheca online per gli annunci di lavoro. Il portale contiene milioni di annunci e noi ve lo consigliamo caldamente per ottenere una professione. Diamo qualche numero per capire il bacino di utenza del sito: 60 milioni di pagine viste al mese, 12 milioni di visitatore ogni mese, 2 milioni di annunci attivi e 150 mila like su Facebook. Anche in questo caso il bacino di utenza è molto ampio e ciò è essenziale per aumentare le proprie possibilità per trovare lavoro.

Bakeca.it, punto di riferimento nel settore degli annunci gratuiti, è tra i primi 100 siti più visitati in Italia.

Nata nel 2005 come iniziativa di un gruppo di amici sviluppata da Paolo Geymonat e da Nader Sabbaghian, oggi Bakeca.it è un’azienda giovane e dinamica con un trend in costante crescita che sfida un mercato diversificato e competitivo come lo scenario attuale dei lavori.

Il team lavorativo di Bakeca si ramifica in diverse aree di azione: vi è il reparto amministrazione e risorse umane, l’assistenza clienti, la parte commerciale, quella di finanza e controllo, marketing e comunicazione, qualità e ricerca e sviluppo. Dunque in alternativa, se gli annunci delle aziende non vi soddisfano, potrete provare a proporvi in una delle aree di attività dello stesso sito di ricerca dell’impiego. E’ un modo poco convenzionale di pensarla, eppure potrebbe essere anche una decisione di svolta.


Una cosa che abbiamo notato di veramente interessante su Bakeca, sono i loro consigli anti-truffa per eventuali accordi con altri individui che vi possano risultare perfetti. Sì perché non è tutto oro ciò che luccica, dunque ecco un’interessante lista da tenere in considerazione durante la ricerca di un mestiere.

Trovare Lavoro: consigli antitruffa

Bakeca.it consiglia di effettuare compravendite con persone della propria città, in modo da poter incontrare personalmente l’interlocutore. Seguendo questa regola, potresti evitare nel 99% dei casi i tentativi di truffe.

    • Non effettuare mai pagamenti, anche se ritieni che l’oggetto in vendita sia già stato spedito. Evita di utilizzare pagamenti con Postepay, Western Union e altri metodi simili;
    • Fai molta attenzione a contrattare con persone che ti contattano da paesi stranieri. Esamina attentamente le email che ti vengono inviate, prima di trattare con qualcuno: molto spesso, sono scritte in un italiano imperfetto, ciò perché vengono tradotte automaticamente;



  • Prima di pagare, si dovrebbe essere assolutamente sicuri dell’identità della controparte e delle sue intenzioni. Se hai un dubbio sulla sua onestà, esigi pagamenti in contrassegno: accetta, cioè, di pagare soltanto alla consegna dell’oggetto compravenduto;
  • Se ci sono poche informazioni e il prezzo dell’oggetto è troppo basso, diffida, perché è probabile che sia una truffa;
  • Bakeca.it non opera da intermediario e non si occupa in alcun modo di pagamenti o transazioni, né fissa in alcun modo prezzi della merce o dei biglietti, ivi proposti. Se si viene contattati da qualcuno che afferma di essere un membro dello staff di Bakeca e ti chiede di effettuare un pagamento per un oggetto in vendita sul sito, si tratta sicuramente di un truffatore;
  • Anche se si è venditori, ci sono truffatori pronti a raggirarti;
  • Non rendere MAI noti dati identificativi (quali: numeri di conti bancari, account PayPal/eBay, ecc.…);
  • Utilizza sempre il buon senso e vedrai che non si rimane mai delusi da bakeca.it

3. Corner Job (trovare lavoro)

cornerjob trovare lavoro


Conosci già Corner Job? Il sito recita: “La nostra missione è aiutare la gente a trovare il lavoro perfetto e le aziende i giusti candidati nel minor tempo possibile. Acceleriamo e semplifichiamo i processi di selezione, offrendo ai candidati un’esperienza 100% mobile e alle aziende la possibilità di scegliere tra l’app e la piattaforma web.” CornerJob è stato fondato a giugno del 2015 da Mauro Maltagliati, Miguel Vicente, Gerard Olivé e David Rodriguez all’interno dell’ecosistema creato dall’incubatrice Antai Venture Builder. Il quartier generale di Corner Job è situato a Barcellona e l’azienda è anche operativa in Italia, Francia, Spagna e Messico.

Ma qual’è il punto forte di questa app per smartphone? Semplicità, rapidità, interattività e geo-localizzazione, sono i pilastri di questo ecosistema realizzato. 

Trovare Lavoro in questo modo vi risulterà molto più semplice rispetto ad altri numerosi siti. Dovrete solamente aprire un account con l’app per iOS o Android e compilare un piccolo curriculum vitae, così da dare finalmente visibilità al vostro profilo. Ora il prossimo passo è semplice, sarete voi stessi ad essere contattati da alcune aziende vicino a dove abitate per darvi del lavoro o potrete comodamente chattare con altre aziende di vostro interesse suggerite dall’app, sempre a pochi chilometri da dove abitate. 


Quest’app differisce dal pensiero comune di inviare decine di curriculum ad altrettante aziende per trovare lavoro. In questo caso è stato rivisto l’intero processo di selezione ed il risultato finale è davvero interessante e giovanile. Provare per credere.

4. InfoJobs (trovare lavoro)

infojobs trovare lavoro

Un altro portale davvero interessante per la ricerca del lavoro è il medesimo: InfoJobs, un funzionamento molto semplice, e simile agli altri più famosi. Ve lo consigliamo perché è pur sempre un’opportunità in più per trovare il lavoro dei tuoi sogni o un semplice impiego in qualsiasi azienda, brand, compagnia. Oltre a consigliarvelo, vogliamo condividere con voi, i passi avanti di InfoJob in 10 anni di attività che vanno dal 2003 al 2012. Un bello stimolo per trovare lavoro.

2003 Maggio

InfoJobs.net lancia il servizio “InfoJobs Corporativo” (o ASP), che permette alle imprese di creare il proprio portale di recruiting.

2003 Settembre

TopJobSites.com posiziona InfoJobs.net come il primo website di recruiting di lingua non inglese del mondo.


2004 Maggio

Trader, multinazionale leader nel settore degli annunci presente in oltre 20 paesi, compra il 60% di InfoJobs.net e realizza una Joint Venture con InfoJobs International per potenziarne la crescita internazionale.

2004 Luglio

Nasce in Italia InfoJobs.it che, forte dell’esperienza spagnola e grazie al suo modello esclusivo, si posizionerà presto fra i siti leader dell’e-recruitment.

2005 Settembre

Nuovo design di InfoJobs.it: ancora più dinamico e con nuove funzionalità.

2006 Marzo

InfoJobs.it conquista la posizione di leadership sul mercato, come testimoniato anche dalla classifica dedicata di Nielsen NetRatings.

2007 Marzo

InfoJobs.it raggiunge il primo milione di candidati iscritti al portale.

2008 Novembre

InfoJobs.it raggiunge il traguardo del secondo milione di candidati iscritti al portale.

2009 Febbraio

InfoJobs.it si presenta con una nuova Home Page e una nuova classificazione in categorie sia ai candidati che alle aziende.

2009 Luglio

InfoJobs.it presenta Green-Job, il primo canale in Italia dedicato alle offerte di lavoro della green economy.

2009 Novembre

InfoJobs.it è parte di Schibsted Media Group, tra i leader mondiali del settore editoriale, cartaceo e online.


2010 Settembre

InfoJobs.it raggiunge i 3 milioni di candidati iscritti.

2011 Marzo

InfoJobs.it lancia No Profit, il primo canale dedicato al lavoro nel Terzo Settore.

2011 Maggio

InfoJobs.it raggiunge il traguardo di 3,5 milioni di candidati iscritti.

2011 Luglio

InfoJobs.it si conferma il numero 1 anche nelle preferenze degli utenti nella categoria “impiego e carriera” nella classifica sui siti preferiti dagli internauti NetObserver®, il più grande osservatorio sui comportamenti online.

2012 Marzo

InfoJobs.it raggiunge il traguardo di 4 milioni di candidati iscritti.

2012 Dicembre

InfoJobs.it raggiunge il traguardo di 4,5 milioni di candidati iscritti.

Ad oggi (2018-2019) InfoJob ha raggiunto un posto tra i grandi siti interazioni per la gestione dell’impiego e le risorse professionali. Trovare lavoro anche grazie a InfoJob è un’ipotesi da considerare.

5. JobRapido (trovare lavoro)

trovare lavoro jobrapido


Come quinta e ultima soluzione per trovare lavoro, ti esortiamo a controllare anche sulla barra di ricerca di JobRapido, un sito molto performante, di rilevanza mondiale. Ecco alcune cose sul sito che dovresti conoscere. Jobrapido è il motore di ricerca di lavoro leader a livello mondiale.

Fondato nel 2006, Jobrapido ha raggiunto negli anni un successo globale senza precedenti. L’azienda conta ora oltre 20 milioni di annunci di lavoro pubblicati ogni mese, 35 milioni di unique users mensili e oltre 70 milioni di utenti registrati.

Dal suo headquarter a Milano, Jobrapido è presente in 58 Paesi, per aiutare chi cerca lavoro a candidarsi per un ruolo in linea con le proprie aspettative tra centinaia di aziende nel mondo, e per fornire alle aziende candidati qualificati on demand.

In questa soluzione di ricerca, invece, il curriculum è un punto chiave, un fattore di successo. Poiché da parte loro, i dipendenti di JobRapido vogliono fornire alle aziende persone davvero qualificate per i ruoli messi a disposizione. 


Jobrapido aggrega tutte le offerte di lavoro e possiede gli strumenti intelligenti necessari per classificarli e ordinarli, in modo da aiutarvi a trovare ogni volta il lavoro o i candidati in modo facile, veloce e sicuro.

Sul sito ufficiale c’è scritto: La parte difficile la facciamo noi al vostro posto. Jobrapido garantisce ai suoi clienti risultati sicuri, sempre. Sia che stiate cercando il lavoro dei vostri sogni, sia che dobbiate trovare 10.000 candidati, abbiamo una vasta serie di metodi sicuri e strumenti digitali intelligenti per supportarvi.” Non male come promesse.

Dunque anche con quest’ultima proposta di sito potrete avvicinarvi fortemente al vostro obiettivo primario: trovare lavoro.


Come trovare lavoro a 40 anni

Tante cose si potrebbero dire a proposito di questo argomento. In primis il fatto che forse non sia giusto, né a 40, né a 50 anni ritrovarsi da un momento all’altro senza lavoro, eppure può capitare a chiunque. La prima cosa da fare è non abbattersi e reagire, cercando di riscoprire il proprio talento lavorativo in una mansione magari diversa da quella per la quale si è stati battezzati lavorativamente parlando. Forse la persona giusta per parlarne è il buon vecchio Montemagno. Date un’occhiata al video.

Come trovare lavoro a 50 anni

Anche in questo caso vi proporrei un interessante video di un uomo su Youtube, state ben attenti al suo punto di vista e ai suoi consigli, davvero interessante.

Infine vi ricordiamo come ultimo sito/app bonus di usufruire ampiamente di LinkedIn per aumentare il vostro contatto diretto con le aziende per le quali ambite a lavorare. Speriamo di esservi stati d’aiuto in questa piccola guida per trovare lavoro. Siamo sicuri al 100% che il continua perseverare nelle proprie ricerche vi porterà a ottimi risultati. 

Loading...

articoli correlati

Innovazione e legno: Progetto Fuoco lancia il primo concorso per le startup del settore fuoco

Nozama Lab

Cercare Lavoro su LinkedIn: 5 strategie avanzate

Nozama Lab

Le migliori aziende in cui lavorare in Italia: Classifica top 10

Nozama Lab

ICT: Stipendi altissimi e assunzioni immediate. Quali competenze servono

Nozama Lab

Allianz Italia: le figure professionali ricercate a Milano

Nozama Lab

Crescono gli stipendi per i neo-laureati. Ma non i posti di lavoro

Nozama Lab

Leave a Comment