Bodybuilding

Turkesterone cos’è? Benefici, effetti collaterali e dosaggi. Scopriamo

Turkesterone

Il Turkesterone è un ecdisteroide, cioè uno steroide ormonale presente nelle piante, che ha suscitato grande interesse nella comunità del bodybuilding da un paio d’anni a questa parte. Gli ecdisteroidi, simili al testosterone nella loro capacità di stimolare la crescita dei muscoli, si distinguono per la mancanza di effetti collaterali steroidei. Derivato dalla pianta Ajuga Turkestanica, originaria dell’Asia centrale, il turkesterone è stato associato a proprietà adattogene e benefici terapeutici, come la protezione cardiaca e il sostegno ai muscoli invecchiati. In pratica si prospetta una “sostanza” con capacità simile agli steroidi sul corpo ma senza controindicazioni… incredibile! Ma è tutto oro ciò che luccica? Vediamo.

Struttura del Turkesterone

Il turkesterone condivide somiglianze strutturali con il testosterone ma non si lega ai recettori degli androgeni, evitando così gli effetti collaterali indesiderati. Questo composto naturale è noto per essere il più anabolico tra gli ecdisteroidi.

Considerato un adattogeno, il turkesterone, insieme ad altri fitoecdisteroidi, è associato a proprietà terapeutiche, come abbiamo visto nell’introduzione. Approfondiamo ora il funzionamento.



Come funziona il Turkesterone

Questo “prodotto naturale” interagisce con i sistemi ormonali e metabolici del corpo. La sua capacità di aumentare la sintesi proteica contribuisce alla crescita e al recupero muscolare, simile agli steroidi anabolizzanti ma senza i relativi effetti collaterali. Inoltre, aiuta il corpo ad adattarsi a fattori di stress, migliorando la resistenza e le prestazioni.

Benefici ed effetti collaterali del Turkesterone

Il principale vantaggio del Turkesterone rispetto agli steroidi anabolizzanti è la sicurezza. Nonostante agisca in modo simile, quest’ultimo non si lega ai recettori degli androgeni, evitando così effetti collaterali steroidei come ginecomastia e perdita di capelli. In più, lavora rapidamente, offrendo benefici come crescita muscolare accelerata, forza migliorata, promozione della riparazione e del recupero muscolare e nessuna necessità di terapia post-ciclo.

Oltre ai benefici di costruzione muscolare, offre effetti collaterali benefici, come il supporto ai livelli ormonali, il rafforzamento del sistema immunitario e la promozione della salute del cervello. Tuttavia, può causare nausea se assunto a stomaco vuoto, un effetto collaterale comune degli integratori capsulati. In Europa stiamo assistendo ad un rapido aumento di interesse e utilizzo tra i bodybuilders “natural”. Ad ogni modo, la realtà dei fatti è che: sembrerebbero non esistere effetti collaterali conclamati poiché sono ancora pochi gli studi di questa sostanza.



Dosaggio di Turkesterone

Alt! Prendete queste informazioni con le pinze e non basatevi assolutamente su di esse, fatevi consigliare a tal proposito dal vostro medico di fiducia. Il dosaggio che solitamente viene preso come ordinario di Turkesterone è di 500 mg al giorno, ma può variare da 250 mg a 750 mg. Gli utenti di solito seguono cicli di 8-12 settimane, ma non causando soppressione, può essere assunto a tempo indeterminato.

Come Prendere il Turkesterone

Il Turkesterone può essere integrato con altri composti come Beta-Ecdysterone e Tongkat Ali per massimizzare i benefici. Insomma, volendo lo si può combinare con altri integratori per provare a massimizzare gli effetti. Detto ciò, noi rimaniamo sulla nostra posizione di pensiero nonostante le analisi delle fonti fatte prima di produrre questo articolo. Sembrerebbe una sostanza rivoluzionaria ma non ci fidiamo a consigliarne l’utilizzo. Anzi vi invitiamo ad attendere la pubblicazione di nuovi studi da parte della scienza per poter prendere una decisione più consapevole a riguardo.



Sostanze naturali che supportano la crescita di testosterone

Dal nostro punto di vista il Turkesterone, pur essendo all’apparenza così innocuo, può nascondere dei pericoli essendo di fatto uno steroide. Noi privilegiamo elementi al 100% naturali per poter aumentare la produzione naturale di testosterone nel nostro corpo, basandoci sulla scienza.

Per esempio, sappiamo che lo Zinco può essere un ottimo alleato per mantenere buoni livelli di testosterone nel sangue di un uomo. Quindi utilizzare integratori allo zinco o cibi con alti contenuti di questo elemento può essere una strategia considerevolmente efficace. L’acido D-aspartico, idem, il fieno greco, il tribulus terrestris ed altri ancora. Insomma, di “metodi” realmente naturali ci sono. Ovviamente gli effetti di crescita muscolare sono praticamente a 0 in confronto ad uno steroide ma parliamo di uno stato di salute completamente diverso per il vostro organismo.

Conclusioni

Il Turkesterone emerge come una scelta interessante per gli appassionati di bodybuilding in cerca di “alternative sicure agli steroidi anabolizzanti”. La sua capacità di promuovere la crescita muscolare senza effetti collaterali steroidei lo rende un integratore attraente. Tuttavia, è essenziale consultare un operatore sanitario prima di iniziare qualsiasi nuovo regime di integratori e comprendere che ulteriori ricerche sono necessarie per confermare completamente i suoi benefici negli esseri umani. Alla prossima!


articoli correlati

Dove comprare steroidi? Sono legali in Italia? Cosa sappiamo

NozamaLab.com

Abbonamento Virgin Active costo e servizi: palestre high ticket

NozamaLab.com

Larry Wheels: altezza, peso, profilo completo e storia personale

NozamaLab.com

Squat muscoli coinvolti: quali sono quelli più stimolati? Consigli di esecuzione

NozamaLab.com

Derek Lunsford vince il Mr Olympia 2023: trionfo ad Orlando. Presti fuori dalla top 10

NozamaLab.com

Mr Olympia 2023 premio in denaro (Prize Money): Quanto guadagnano gli atleti

NozamaLab.com