Economia Lavoro Shopping

Dropshipping Vinted: si può fare? È profittevole? Valutiamo

Dropshipping Vinted: si può fare? È profittevole? Valutiamo

Girando su Reddit USA ci siamo imbattuti su un’interessante domanda di un utente che recitava più o meno così: “Dropshipping Vinted, si può fare?” Ovviamente inteso come modello di business di ecommerce applicato alla nota app europea di rivendita di abbigliamento usato. Ebbene, abbiamo voluto soffermarci sul quesito poiché non banale dal nostro punto di vista e con questo articolo vogliamo rispondere per venire in soccorso degli utenti italiani dropshippers che potrebbero voler approcciare questo metodo di vendita su Vinted.

Questa la domanda tradotta in italiano dell’utente in oggetto:

“Ciao, vendo spesso su Depop da qualche tempo e di recente ho visto molte pubblicità di Vinted, volevo solo sapere se è possibile effettuare dropshipping su Vinted? So che, a seconda dei requisiti di spedizione/tracciabilità per alcune app, il dropshipping diventa impossibile, soprattutto se si spedisce da un altro paese. Qualcuno può darmi un’idea, se possibile, di come funziona il processo di spedizione/pagamento e se qualcuno ha esperienza? Grazie mille!”



Partiamo con il capire cos’è nel concreto il dropshipping qualora qualcuno avesse ancora qualche dubbio.

Spiegazione facile di “dropshipping”

Il dropshipping è un processo in cui un venditore non tiene fisicamente in magazzino i prodotti che vende. Dunque, una volta effettuata una vendita, acquista il prodotto da un fornitore terzo e lo fa spedire direttamente al cliente. È un approccio a basso rischio, poiché elimina la necessità di investimenti in inventario e gestione delle scorte. Di per sé, se fatto nel modo corretto è un ottimo modello di business, sopratutto dropshipping su Shopify e dropshipping su Amazon.

Dropshipping Vinted si può fare?

Quando si tratta di Vinted, una piattaforma dedicata principalmente alla vendita di abbigliamento usato, le cose diventano più complesse. Allo stato attuale sappiamo che Vinted non supporta e non incoraggia ufficialmente il dropshipping sulla sua piattaforma. La stessa enfatizza invece la vendita di articoli di proprietà dei venditori e richiede che gli oggetti siano inviati direttamente dal venditore al compratore (tramite un sistema interno di spedizione collaudato e tracciato affidabilmente). Questo approccio è finalizzato a garantire una transazione diretta e trasparente tra le parti coinvolte.



Tuttavia, la chiarezza delle regole di Vinted potrebbe cambiare nel tempo, quindi è essenziale rimanere aggiornati con le politiche della piattaforma. È sempre consigliabile consultare i Termini di Servizio e le linee guida di Vinted per verificare se ci sono cambiamenti nelle politiche riguardanti il dropshipping.

A supporto di quanto detto, siamo d’accordo con la risposta di un utente su Reddit alla domanda iniziale, la quale tradotta recita così:

“Non consentono la vendita commerciale, anche se ci sono venditori commerciali. Sarebbe difficile poiché Vinted non rilascia il pagamento finché l’acquirente non lo contrassegna come ricevuto e approvato. Dovresti tenerlo sotto controllo. Se usi l’opzione di spedizione in-app, tutto funziona più agevolmente poiché si aggiorna automaticamente, ma almeno nel Regno Unito non esiste un’opzione per la spedizione internazionale. Non appena sapranno cosa stai facendo verrai bannato e non so cosa succede ai tuoi soldi in sospeso.”

Esatto, si preannuncia molto severo il team di Vinted sui venditori che vengono etichettati come “professionisti”.

Dropshipping Vinted Aliexpress

In molti sul web hanno provato ad ipotizzare un sistema di collegamento tra Vinted ed Aliexpress per poter attuare l’attività di Dropshipping. Purtroppo come visto è contro il regolamento di Vinted e non ci sarebbero neanche le condizioni minime per “lavorare” in questo modo, a partire dai prodotti che devono essere accettati prima di essere posizionati sul marketplace, fino alle tempistiche e modalità di spedizione finale.

Per coloro che sono interessati al dropshipping, piattaforme più adatte e flessibili, come Shopify o WooCommerce, potrebbero essere opzioni più pratiche. Queste consentono una gestione più agevole delle vendite online, includendo strumenti e app specifici per il dropshipping. Buon lavoro!


articoli correlati

Vendita “Retail” significato: spiegazione facile di cosa significa

NozamaLab.com

Video di Maria Sofia Federico senza censure al museo in protesta

NozamaLab.com

Apple Vision Pro prezzo ufficiale in Italia e in USA

NozamaLab.com

Pronostico vincitore Sanremo 2024: chi lo vincerà con maggiore probabilità

NozamaLab.com

Video di Drake mentre si… virale il momento intimo

NozamaLab.com

Quanto guadagna la Rai dal Festival di Sanremo 2024

NozamaLab.com