Tecnologia

Huawei chiude il 2018 con incassi da RECORD! Ecco quanto ha fatturato…

Huawei chiude il 2018 con incassi da RECORD! Ecco quanto ha fatturato...

Il colosso cinese Huawei ha chiuso un anno praticamente da record sotto ogni punto di vista, andando a confermare quanto di buono è riuscita a fare in questi mesi e di come finalmente anche gli utenti abbiano capito il brand e la sua importanza sul mercato.

Io stesso dicevo che la musica, forse già dal Huawei Mate 10 Pro dello scorso anno era letteralmente cambiata. Poi con l’arrivo della famiglia dei P20 Pro c’è stata forse la consacrazione che un po’ tutti attendevano in un verso o nell’altro. Prodotti top in termini assoluti con prestazioni di livello e ben al di sopra di tutta la media generale dei concorrenti tanto da far sbilanciare non pochi nell’acquisto di un terminale Huawei.

Abbiamo infatti visto come in realtà fossero molto più presenti i prodotti di questa azienda rispetto magari ad un Samsung di turno che, di contro invece, ha forse vissuto il suo più grande anno di flessione da questo punto di vista. Il cerchio si è poi concluso, se vogliamo, con il recente lancio del Mate 20 Pro un terminale che, a parte qualche problema, ha comunque convinto nonostante tutto e tutti. Ottimo terminale, ottime performance, ottima fotocamera e via dicendo. Huawei ha prodotto lo smartphone perfetto ? No, assolutamente no lo smartphone perfetto non esiste, esiste lo smartphone più adatto alle nostre esigenze.


La consacrazione e di conseguenza anche la seconda posizione mondiale nel mondo degli smartphone fra le altre cose, hanno permesso all’azienda di raggiungere un cifra record in termini di incassi: si parla di ben oltre 100 miliardi di dollari, insomma numeri da poco per intenderci. A conti fatti si è di circa il 20% sopra la medesima posizione dello scorso anno che ha fatto poi il paio con il superamento del traguardo dei 200 milioni di prodotti spediti nel corso del 2018. Insomma un trionfo che, come la si metta si metta, ha catapultato definitivamente Huawei al top del mercato globale.

Una crescita lenta, costante e che ha quindi portato ad una situazione che un po’ tutti avevano preannunciato nel corso degli anni. Se pensiamo infatti all’inizio ed all’arrivo sul mercato di quello che ancora oggi è comunque uno dei grandi fornitori di antenne radio per le comunicazioni dei nostri smartphone, nessuno forse si sarebbe aspettato una situazione simile a quella di oggi.

I primi prodotti infatti non erano per nulla convincenti pur avendo dei prezzi interessanti ed inferiori alle società più blasonate del settore salvo poi migliorare nel tempo. Non si è mai persa la propria filosofia del processore prodotto internamente, i vari HiSilicon Kirin, che hanno creato prima qualche problema ma che poi oggi sono diventati fra i prodotti più potenti del loro settore.


La sfida per il 2019 è completamente orientata al 5G ed al mercato americano. Sappiamo infatti dei recenti problemi di Huawei in questo mercato, proprio lì dove ancora non ha puntato tutte le sue pedine come invece fatto in Europa ormai da mesi. Vigono delle leggi differenti che però, secondo noi, andrebbero comunque adottate qualora si voglia competere in ogni singolo mercato del pianeta.


articoli correlati

Stagista di 17 anni scopre un nuovo pianeta lavorando alla NASA

NozamaLab.com

Bitcoin molto male: società statunitense di mining in bancarotta

NozamaLab.com

Salute: la tecnologia sta cambiando il nostro cervello?

Alessandro Sieve

Elon Musk non ha buoni pensieri sul Bitcoin e sul suo futuro: ecco cosa ne pensa

NozamaLab.com

Come trasferire Ethereum da Binance a MetaMask (ETH): tutti i passaggi

NozamaLab.com

iPhone XR attrae sempre più utenti Android. Ecco perchè

NozamaLab.com

Miglior Notebook in vendita: Come scegliere il tuo prossimo portatile

NozamaLab.com

Netflix contro Fortnite: quali sono i motivi della competizione?

Veronica Mandalà

Apple di nuovo in giudizio: il colosso americano accusa Xiaomi

Italo Sorighe

PS5 e Xbox Scarlett si doteranno di 8 GB di RAM: ecco le novità

Veronica Mandalà

Smartphone più radioattivi: quali modelli emettono più radiazioni? Ecco i dati

NozamaLab.com

OPPO: smartphone pieghevole sarà presentato a febbraio 2019

Marco Giglia