Tecnologia

Nametag Instagram: Cos’è? Come funziona? Tutto quello che devi sapere

Nametag Instagram: Cos'è? Come funziona?

Nametag: Oggi Instagram è considerato il social media più innovativo. Nato per la condivisione di foto e immagini, inizialmente uno strumento di nicchia sfruttato dai professionisti della fotografia, in pochi anni è diventato uno dei social network più utilizzati al mondo.

La possibilità di condividere foto, momenti ed esperienze in tempo reale è sicuramente il suo punto forte. Le “storie” di Instagram sono diventate quotidianità per chiunque sia al passo con i tempi. Tramite questa funzionalità si può mostrare ai propri follower qualsiasi aspetto della propria vita.

Nametag cos’è?

Recentemente è giunta la notizia di una nuova funzione del social media chiamata “Nametag”. Un nuovo modo che facilita il following che si incontrano nella vita di tutti i giorni. Nametag funziona mostrando il nome degli utenti in un formato scansionabile dai futuri follower.

Questa funzione non è una novità assoluta, infatti gli utenti di altri social network come Twitter, Facebook e Snapchat possono generare codici QR affinché gli altri utenti possano scansionarli e ricercare gli account preferiti. L’applicazione di streaming musicale Spotify offre una funzione simile per cercare canzoni e tracce musicali.

NameTag Instagram
Screen fatto su Instagram

Come funziona Nametag?

Utilizzare “Nametag” è molto semplice, basta andare sul proprio profilo Instagram, cliccare in alto a destra sul pulsante menu e selezionare la funzionalità per visualizzare il proprio codice.

Quando invece si vuole scansionare il codice di un altro utente, si può scorrere in alto a destra nella fotocamera, puntare il tag e tenere premuto sullo schermo. La nuova funzionalità è stata distribuita a livello globale ed è utilizzabile sia su smartphone dotati del sistema IOS e sia su quelli dotati di Android.


Instagram oltre a quest’ultima funzionalità ne sta studiando di nuove utilizzabili a livello scolastico. Un sistema in grado di localizzare scuole ed università e naturalmente gli studenti, così da mettere in comunicazione gli studenti di scuole diverse.

Trasformando così il social media in uno strumento di condivisione di idee e progetti, per migliorare il processo istruttivo.


articoli correlati

Ferrari: quanto profitto fa su ogni auto venduta?

NozamaLab.com

Disattivare le notifiche di Gruppo Whatsapp: ecco come fare

Marco Giglia

Superluna: ci risiamo, occhi al cielo per il 19 Febbraio

Italo Sorighe

Xiaomi Mi A3: arriva il primo render ufficiale. Guardalo ora!

NozamaLab.com

Usare Instagram su PC: ecco come è possibile farlo

Marco Giglia

CES 2019: LG presenta videoproiettori Laser 4K Ultra HD. Eccoli

NozamaLab.com

Elon Musk lancia TESLAQUILA: la tequila della sua azienda automobilistica

NozamaLab.com

Samsung Galaxy S9: la nuova colorazione che fa parlare di sè

NozamaLab.com

Huawei: in arrivo il nuovo Matebook. Scoprilo ora

Alessandro Sieve

Nuovi aggiornamenti Spotify: ecco quali

Veronica Mandalà

iPhone 13 sconto: i migliori modi per pagarlo di meno. Amazon, Swappie, permuta

NozamaLab.com