Criptovalute Economia NFT

Cosa significa HODL: cosa fa un Hodler? Hodlare crypto e NFT. Spiegazione

Cosa significa HODL: cosa fa un Hodler?

Cosa significa HODL? L’hai sentito pronunciare da qualche personaggio famoso online? Oppure semplicemente da un tuo amico appassionato di crypto oppure l’hai visto scritto da qualcuno su un gruppo Discord dedicato al mondo crypto o NFT. Bene, in qualsiasi posto tu sia venuto/a a conoscenza di questa parola, sei capitato/a sull’articolo giusto che ti spiegherà nei dettagli il suo significato declinato nel mondo crypto e NFT e come è nata questa parola-meme divenuta comune. Pronti? Partiamo.



Cosa significa HODL

HODL è una storpiatura del verbo inglese “TO HOLD” che significa, tenere, mantenere o detenere. HODL è nato da un utente: GameKyuubi, del forum di Bitcointalk nel lontano 2013, uno dei più famosi in ambito crypto online. Questo utente, in una discussione, per manifestare la volontà di mantenere la sua quantità di Bitcoin acquistata nonostante l’andamento del mercato, pubblicò la frase “I AM HODLING”, per ben 2 volte. Diciamo un errore di battitura da parte di un utente non poi così esperto di crypto come da lui stesso ammesso, una parola nuova ma comprensibile nel senso… ben presto la parola è diventata un meme e super utilizzata da tutta la comunità crypto USA e poi nel resto del mondo.

A quanto pare l’intento dell’utente, dal punto di vista comunicativo e secondo la nostra personale “lettura tra le righe” sarebbe stato il seguente: “sò di aver scritto la frase sbagliata, ma la riscrivo apposta così da farvi capire le mie intenzioni, ammettendo però di non essere proprio un esperto di questo mondo… e quindi nel dubbio, ho deciso di mantenere i miei Bitcoin nel tempo“.


HODL ($HODL) è successivamente divenuta anche una criptovaluta tanto è stata la popolarità di questo termine nel mondo. Allo stato attuale il token HODL esiste ancora e viene utilizzato su Binance Smart Chain oltre che rappresentare una fonte di guadagno di premi in Binance Coin per i detentori.

Capiamo quindi ora cosa fa un Hodler.

Cosa fa un Hodler

Tra gli investitori del mondo crypto, gli Hodlers sono diventati coloro i quali decidono di mantenere una criptovaluta senza limiti di tempo o meglio per diversi anni, al fine di non essere condizionati dall’andamento del suo valore nel breve termine ma poter guadagnare solo in ottica di lungo termine.

Cosa fa un Hodler quindi? Nella maggior parte dei casi, acquista un bene ad un determinato valore e lo detiene per molto tempo sperando in un forte aumento del suo stesso valore in futuro o per beneficiare di alcuni benefit offerti dal suo possesso. Che sia una crypto o un NFT, questo fa un hodler.



HODL come State of Mind

Chi “Hodla” lo fa anche seguendo lo spirito della terminologia, come se fosse uno “state of mind”, si compra e si tiene… per la vendita si penserà in futuro. Chi “Hodla” è orgoglioso di “resistere” non vendendo la propria criptovaluta o il proprio NFT, qualunque cosa accada nei mercati.

Ma perchè Hodlare? Quali sono i reali motivi che spingono una persona a farlo?

Leggi anche: cosa significa mintare

Perchè hodlare crypto

Partiamo dalle crypto. Non è facile decidere di “Hodlare” in un mercato a fortissima speculazione, dove il cambiamento del valore di una determinata moneta è repentino, potenzialmente fatale o entusiasmante, come sulle montagne russe, su e giù da un giorno all’altro.

Chi investe in crypto lo fa principalmente per cercare un guadagno veloce e quindi lavora su una metodologia di trading short-term. Dall’altra parte vi sono i vantaggi degli Hodlers di crypto che possono non preoccuparsi dell’andamento del valore di una moneta nel breve periodo. Possono attendere tantissimo tempo prima di vendere, godendo magari di benefici offerti dagli ideatori di una determinata crypto. Possono farla fruttare in staking (generazione di interessi passivi dal congelamento di fondi) o finanziare qualche liquidity pool, guadagnando anche in questo caso degli interessi dal deposito di fondi in uno smart contract.

Insomma ci sono tantissimi modi e se l’argomento vi interessa fatecelo sapere con un messaggio in direct su IG (@nozama_lab) in modo tale che inizieremo a lavorare per portarvi altre guide su quei determinati argomenti.

Leggi anche: come trasferire ETH da Binance a Metamask



Perchè hodlare NFT

Perchè invece può convenire Hodlare NFT? Vale sempre lo stesso discorso delle crypto. Quindi per poter sperare in un valore futuro maggiore del token non fungibile oppure per sfruttare le utilities messe a disposizione dai creatori del progetto, in virtù di un mantenimento del token stesso nel tempo da parte degli owners. Utilities come per esempio? Rendite passive, eventi esclusivi, promozioni su prodotti o servizi, trattamenti esclusivi, accesso a giochi e Metaversi. Tutto questo e molto altro.

Leggi anche: ORGVSM NFT progetto

Cosa significa HODL? Ora avete in tasca la risposta e potete iniziare a prendere le vostre decisioni sui progetti che ritenete meritevoli di HODL. Buon divertimento.


articoli correlati

Sanremo 2020 cachet: Quanto guadagnano i conduttori e gli ospiti

NozamaLab.com

The Batman film: attori, colonna sonora, trama, incassi, recensione dopo il Cinema

NozamaLab.com

“Metta una firma qui”. La truffa che può costarti fino a 9.000 euro

NozamaLab.com

Manga Eden nuovo sito e migliori alternative 2022

NozamaLab.com

Onlyfans italiane: le più cercate, statistiche, utenti, guadagni. Come funziona Onlyfans

NozamaLab.com

Aerolinee Siciliane S.p.a: è nata una nuova compagnia aerea italiana da 10 milioni

NozamaLab.com

Conti correnti: l’Agenzia delle Entrate lancerà un algoritmo contro l’evasione fiscale. Ecco quando e cosa cambierà

NozamaLab.com

Fai la fila al Supermercato? Sono nati 2 siti che ti aiuteranno a evitarla

NozamaLab.com

Quanto guadagna Taylor Mega? Il fatturato delle sue attività

NozamaLab.com

Cosa significa MINTARE un NFT? Cos’è un “MINT” e perchè si fa

NozamaLab.com

Social Good app: come funziona l’applicazione di Crypto Back. Affidabile? O diffidare?

NozamaLab.com

Centrale solare nello spazio? La Cina accetta la sfida

Alessandro Lella