Economia Lusso Shopping Tecnologia

17.000 € buttati in donazioni agli streamers di Fortnite su Twitch. Il giovane non aveva il consenso dei genitori

twitch donazioni

Una storia vera, sintomo di una mancata educazione finanziaria in alcuni giovani. Un diciassettenne amante di Fortnite è arrivato a prosciugare il conto corrente dei genitori in donazioni su Twitch ai suoi streamers preferiti. Si parla di una cifra di 17 mila € in solo 2 settimane.

Tfue, Gorb, e Ewokttv sono solo alcuni dei famosi streamers di Twitch che avrebbero incassato le donazioni del giovane.

I genitori non erano consenzienti di tali donazioni e si sono accorsi troppo tardi del vizio del figlio che era arrivato quasi a prosciugare il conto. Il ragazzo in questione, si legge nelle principali testate giornalistiche che hanno riportato la notizia, aveva la possibilità di utilizzare la carta di debito dei genitori con un conto separato rispetto a quello di famiglia per pagarci il pranzo a scuola e poche altre piccole spese da adolescente. In qualche modo il giovane si sarebbe appropriato delle credenziale di accesso al conto principale di famiglia e avrebbe deciso di consumare velocemente i fondi per le varie donazioni online.



I genitori si sono assunti le loro responsabilità, decidendo comunque di provare a riavere indietro il denaro che il figlio avrebbe sperperato senza autorizzazione. I genitori ha successivamente deciso di rivolgersi  direttamente a Twitch e quindi Amazon, i quali non hanno ancora risposto in merito all’accaduto.

Un caso emblematico di cui non si sanno ulteriori dettagli per proteggere le identità della famiglia e del figlio che ha compiuto tutte le donazioni.


articoli correlati

Nessuno sa la password. Il fondatore è morto. 150 milioni bloccati in un exchange

NozamaLab.com

Quanto guadagna Taylor Mega? Il fatturato delle sue attività

NozamaLab.com

Nametag Instagram: Cos’è? Come funziona? Tutto quello che devi sapere

Alessandro Sieve

WhatsApp: truffa dei messaggi con falsi buoni spesa in regalo. ATTENZIONE!

NozamaLab.com

Google Fuchsia sarà compatibile con le app Android: Ecco come

NozamaLab.com

Huawei lancia AI Cube: primo smart speaker dell’azienda. Ecco com’è

NozamaLab.com

Non solo smartphone: Anche bende e cerotti saranno oggetti intelligenti

Marco Giglia

iPhone XR, iPhone Xs e iPhone Xs Max: tutto quello che devi sapere

NozamaLab.com

Portoghese europeo o brasiliano? Come scegliere

NozamaLab.com

Motorola One: sarà disponibile in Italia a 299 euro. Quello che devi sapere

Alessandro Sieve

The Batman film: attori, colonna sonora, trama, incassi, recensione dopo il Cinema

NozamaLab.com

Sviluppatrice batte Pi Greco grazie a Google Cloud: la storia

Veronica Mandalà