Tecnologia

Il Solstizio d’Inverno: come ha reagito Google oggi 21 dicembre

Il Solstizio d’Inverno: come ha reagito Google oggi 21 dicembre

Il solstizio d’Inverno è una delle ricerche più seguite di oggi. Si parla di mezzo milione di persone interessate all’argomento nelle scorse 6 ore.

Vediamo di cosa si tratta esattamente con data e ora precise della manifestazione di oggi e una rivisitazione in chiave tech dell’argomento, ovvero come ha reagito Google in tal proposito? 

Quand’è il Solstizio d’Inverno

Per coloro i quali non lo sapessero il solstizio d’Inverno è un momento preciso, e si terrà proprio oggi venerdì 21 dicembre alle ore 23:23.

E’ un evento astronomico dal quale inizierà la stagione invernale, e sarà il giorno con meno ore di luce dell’anno, così come il giorno del solstizio d’estate è quello con più ore di luce per intenderci. 

Dunque l’inverno inizierà domani e durerà fino al 20 marzo, giorno dell’equinozio di primavera. I solstizi e gli equinozi, sono gli eventi astronomici più semplici da notare sulla Terra poichè hanno un forte impatto sulla luminosità terrestre che percepiamo.

Sia i solstizi che gli equinozi, non sono in un giorno preciso dell’anno, sono eventi che capitano a prescindere da date presenti nel nostro calendario e ogni anno variano un po’. Il cambio di stagione può variare di anno in anno sull’arco di un paio di giorni a causa della diversa durata dell’anno solare e di quello del calendario. In Italia, infatti, si verifica tra il 20 e il 21 marzo la primavera, tra il 20 e il 21 giugno l’estate, tra il 22 e il 23 settembre l’autunno, tra il 21 e il 22 dicembre l’inverno.


Ma trattando noi tecnologia, la cosa bella di questo evento è stato vedere come Google ha deciso di celebrarlo, come sempre in maniera molto originale.

Google cambia stile durante il Solstizio d’Inverno

Allora, Google ha celebrato il solstizio d’inverno con un doodle animato molto divertente.

Per chi non ne fosse a conoscenza i doodle sono quei disegni o animazioni che sostituiscono il logo del motore di ricerca sulla sua pagina iniziale, per celebrare ricorrenze durante l’anno o anniversari importanti dell’azienda e non solo.

Sarai sicuramente a conoscenza della repentinità con la quale Google è solito cambiare il suo logo/doodle, durante tutto l’anno. E’ ormai un luogo comune potremmo dire, nessuno ti ha mai detto “cambi più frequentemente della scritta di Google”? In generale si usa, nel momento in cui qualcuno cambi molto spesso oggetti o amicizie o qualsiasi altra cosa.

Il doodle di oggi venerdì 21 dicembre è stato inserito sulla pagina di Google poco dopo la mezzanotte di giovedì (ieri) e rimanda ai risultati di Google per il termine di ricerca “Solstizio d’inverno”. Quindi anche per questo articolo potenzialmente.

Solstizi vs Equinozi

I solstizi e gli equinozi scientificamente parlando, dividono il tragitto che la Terra compie attorno al Sole, cioè il “moto di rivoluzione” in quattro parti di tre mesi circa ciascuna e come è facilmente intuibile, ognuna di queste 4 parti corrisponde ad una stagione: Primavera, Estate, Autunno, Inverno, a rotazione,


La cosa interessante è che i solstizi d’Inverno capitano quasi sempre il 21 o 22 dicembre, ma ci sono anni particolari in cui può essere anche il 20 o il 23 dicembre; sono casi rarissimi, l’ultima volta che un solstizio di inverno fu il 23 dicembre era il 1903 e la prossima volta dovrebbe essere circa nel 2300. Però sappiamo già che nel 2019 cadrà il 22 dicembre.

A parte questa breve digressione, cos’è meglio, solstizi o equinozi? Il web si è leggermente scatenato su quest’ultimo argomento, anche se in realtà è come se si intendesse, è meglio estate o inverno? Ovviamente, in questo caso arriviamo a considerazioni soggettive, quindi non ha molto senso decretare cosa sia meglio, ebbene però ricordare, che essendo eventi che capitano un paio di volte all’anno è sempre interessante viverli con attenzione, magari guardando il cielo e pensando a cosa ci sia sopra le nostre teste… lo spazio infinito.

Intanto per cultura generale, vi ricordiamo quanto segue:

Solstizi ed equinozi decretano la fine di una stagione e l’inizio di un’altra. In particolare:

– l’equinozio di primavera segna il passaggio dall’inverno alla primavera;

– il solstizio d’estate decreta il passaggio dalla primavera all’estate;

– l’equinozio d’autunno segna la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno;

  • il solstizio d’inverno sancisce il passaggio dall’autunno all’inverno.

Se volete scoprire tutti i Doodle Google nel mondo ecco il link.

Speriamo di esservi stati utili per le informazioni scritte e fateci sapere sotto nei commenti cosa ne pensiate effettivamente di questa scelta di Google di creare un Doodle simile. 


articoli correlati

Jeff Bezos cambia direzione e punta sugli arredamenti in puro stile IKEA

Italo Sorighe

Kindle Paperwhite rivoluzionato: più leggero e resistente. [PREZZO]

Marco Giglia

L’auto elettrica danese da 20.000€: vi presentiamo Sin Biomega

NozamaLab.com

Come cambiare metodo di pagamento su iPhone e non solo: la guida

NozamaLab.com

Sony lancia l’ultima versione di Xperia XZ4 (VIDEO)

Veronica Mandalà

Sky Mobile Italia: dalla tv alla telefonia mobile. Cosa aspettarsi?

NozamaLab.com

Novità SQUID: arriva versione light web mobile. I dettagli

NozamaLab.com

Google Smartphone Pieghevole: ecco il brevetto

Veronica Mandalà

Notch: nel 2019 le cose cambieranno? La nuova moda che sostituirà il Notch

Alessandro Sieve

Non ricaricare lo smartphone di notte! Mette a rischio la tua vita. Ecco perchè

NozamaLab.com

Netflix e Youtube hanno abbassato la qualità dei video: Ecco il MOTIVO

NozamaLab.com