Tecnologia

Mi AirDots vs AirPods Apple: Xiaomi sforna la variante economica

Mi AirDots vs AirPods Apple
📱Tablet con tastiera come regalo di benvenuto, prova Altroconsumo📱

Mi AirDots vs AirPods Apple: una bella sfida! Come si riconosce già dal nome, si tratta di prodotti ispirati vagamente agli AirPods di Apple, sia per le funzionalità che per la colorazione bianca. Il design, invece, richiama alcuni auricolari a marchio Sony o Bose: il padiglione di tipo in-ear è agganciato ad una capsula di forma ovale, con controlli touch sulla parte esterna.

Non male la dotazione tecnica. Tra le principali caratteristiche citiamo la presenza di due zone touch utilizzabili per attivare l’assistente vocale, riprodurre/mettere in pausa la musica o rispondere a una chiamata attraverso semplici gesture.


Mi AirDots vs AirPods Apple: cosa sappiamo della variante Xiaomi

Gli AirDots hanno il supporto al Bluetooth 5.0, Il nuovo modulo Bluetooth 5.0 porta poi dei benefici non da poco, come minori consumi energetici, un range di funzionamento più lungo e viene meno disturbato dal segnale WiFi, quindi ci saranno meno interferenze, agevolando un segnale più stabile e nitido. Infine, grazie al Bluetooth più avanzato, sarà possibile effettuare chiamate stereo, avere meno rumore di fondo, connettere le cuffiette più velocemente e automaticamente.

L’ autonomia arriva a 5 ore con utilizzo in audio mono, oppure 4 ore con audio stereo. La ricarica avviene tramite la custodia dedicata, che porta l’autonomia complessiva fino a 12 ore totali.


I prodotti Xiaomi sono tra i più apprezzati, soprattutto per il buon design, le funzionalità offerte e l’ottimo rapporto qualità-prezzo. Queste nuove cuffiette hanno un design “truly wireless” che in pratica significa che non ci sono cavi che collegano le cuffie tra di loro. Xiaomi promette infatti che queste cuffiette sono state progettate e ottimizzate per produrre dei bassi più profondi e portare un esperienza più “scoppiettante”.


I nuovi Xiaomi AirDots dal peso di soli 4.2 grammi saranno disponibili in Cina a partire dall’11 novembre al prezzo di listino di soli 199 Yuan, poco più di 25€ al cambio attuale. Si tratta di un prezzo molto interessante, tra i più bassi della categoria, ma per adesso non ci sono ancora informazioni per un eventuale arrivo ufficiale anche nel mercato europeo.

Loading...

articoli correlati

Come visualizzare vecchie storie su Instagram con la funzione “Archivio”

Veronica Mandalà

Oppo Reno: il famoso smartphone con la “pinna”

Nozama Lab

Whatsapp: dal 2019 pubblicità nelle storie. Tutto vero

Alessandro Sieve

Apple Watch 4 vs Samsung Galaxy Watch: qual è il migliore?

Nozama Lab

iPad Pro 2019-2020: trapelano informazioni sul nuovo modello bordless

Marco Giglia

BEERWULF: i migliori spillatori di birra per la casa, offerte da non perdere

Nozama Lab