Tecnologia

iPhone XR: da ora puoi prenotarlo! Ecco tutto quello che devi sapere

iPhone XR: da ora puoi prenotarlo! Ecco tutto quello che devi sapere

È finalmente arrivata la notizia che in tanti aspettavano e riguarda il preordine di iPhone XR, il fratellino minore di iPhone Xs e Xs Max. Apple ha infatti comunicato che sarà possibile prenotare iPhone XR da oggi 19 ottobre alle ore 09:01 ora italianadirettamente dal sito ufficiale. 

Dalle 8:00 del 26 ottobre si potrà acquistare lo smartphone anche senza prenotazione, anche se Apple consiglia di arrivare presto in negozio per evitare di tornare a casa a mani vuote. Apple ricorda anche il programma GiveBack, tramite il quale è possibile effettuare la permuta di un vecchio dispositivo in cambio di una carta regalo Apple Store fino al valore di 500 euro.

Ci teniamo a ricordarvi che iPhone XR è il “più economico”della nuova gamma con un prezzo al pubblico di 889€ per la versione da 64 GB, che salgono a 1.059€ per quella da 256 GB.

iPhone XR: caratteristiche smartphone

Non mancano il FaceID, la funzionalità Dual SIM (nano SIM + eSIM), a muovere lo smartphone ci pensa il nuovo processore A12 Bionic con Neural Engine che consente di ottenere prestazioni elevate nel gaming, nella fotografia e della realtà aumentata, già presente anche all’interno dei fratelli maggiori ma stavolta accoppiato a 3 GB di RAMAnche il display è differente e utilizza un pannello di tipo IPS LCD.


Ad aumentare è invece la misura che raggiunge una diagonale di 6.1 pollici, superiore a quella di iPhone X e in linea con le attuali tendenze di mercato. Presente anche la certificazione IP67, che consente al dispositivo di resistere all’acqua fino a 1 metro per 30 minuti e alla polvere.

La fotocamera monta un singolo sensore da 12 MP  con apertura f/1.8 con lente grandangolare, smart HDR, un sensore più ampio del 30% e pixel più larghi per garantire risultati migliori anche in scarse condizioni di luce. Nonostante la singola fotocamera posteriore è comunque possibile scattare foto in Modalità Ritratto aggiungendo l’effetto bokeh grazie al processore ISP, al Neural Engine e a nuovi algoritmi software.

Non sarà quasi sicuramente ai livelli di iPhone Xs e Xs Max ma dovrebbe compiere dei notevoli passi avanti rispetto a iPhone 8. Da non sottovalutare anche l’autonomia, di circa 90 minuti superiore rispetto ai modelli dello scorso anno e con una capacità maggiore.



articoli correlati

La conoscete la più famosa roccia terrestre proveniente dalla Luna?

Gabriele Muraro

CES 2019: a Las Vegas i prodotti più promettenti. Ecco quali sono

Marco Giglia

L’ hypercar ibrida italiana da 1010 CV: vi presentiamo Frangivento Asfanè 1010

NozamaLab.com

OnePlus mostrerà un prototipo di smartphone 5G

Fabio Lo Verde

“Metta una firma qui”. La truffa che può costarti fino a 9.000 euro

NozamaLab.com

Google+ chiude per sempre: ecco il motivo

Veronica Mandalà

Netflix e Youtube hanno abbassato la qualità dei video: Ecco il MOTIVO

NozamaLab.com

Huawei punta su EMUI 9: nel 2019 disponibile per 150 milioni di utenti

Gabriele Muraro

Truffa Security Warning: quali sono i rischi e come risolvere

Veronica Mandalà

Samsung investe sulla tecnologia in auto: 22 miliardi $ per guida autonoma

NozamaLab.com

Xiaomi Mi 8 Pro approda in Italia: ecco la scheda tecnica

Veronica Mandalà

Allarme BUFALA: Whatsapp torna a pagamento nel 2019

NozamaLab.com