Lavoro OF

Video di Maria Sofia Federico senza censure al museo in protesta

Video di Maria Sofia Federico senza censure nuda al museo

Nella mattina dell’ 8 febbraio 2024, 3 attiviste dell’associazione Ribellione Animale hanno preso la scena ai Musei Capitolini di Roma inscenando una protesta per abolire l’utilizzo degli animali nei circhi e negli allevamenti. Tra queste manifestanti si è distinta Maria Sofia Federico, ex giovane partecipante dello show Il Collegio e spesso vista in molte live di Grenbaud. Per non parlare anche della sua partecipazione all’Accademy di Rocco.

Durante la protesta, due attiviste hanno lanciato finte ragnatele di colore viola sulla Statua equestre di Marco Aurelio, simbolo di potere dell’antica Roma, per poi adagiarsi sul pavimento di fronte ad essa. Nel frattempo, Maria Sofia Federico ha compiuto un gesto di grande impatto: si è denudata di fronte alla statua della Lupa Capitolina, con il corpo dipinto con le parole “milk is murder” e “Legge 106“.

Cos’è la legge 106

La legge 106 del 2022, approvata dal Parlamento italiano, conferisce al governo il potere di vietare l’uso degli animali nei circhi. Tuttavia, nonostante l’approvazione, il governo non ha ancora emanato il decreto legislativo attuativo. Questo ha portato ad una dura presa di posizione da parte degli attivisti di Ribellione Animale, che chiedono l’immediata attuazione della legge e la liberazione degli animali attualmente utilizzati nei circhi italiani.

Maria Sofia Federico ha sottolineato l’importanza di questa protesta, evidenziando come le statue presenti nei Musei Capitolini testimonino anch’esse lo sfruttamento animale.

La sua denuncia si estende anche alla figura di Marco Aurelio, l’imperatore raffigurato sulla statua equestre, che utilizzava il cavallo come strumento di dominio e potere. Questo parallelo tra il passato e il presente evidenzia la persistenza dello sfruttamento animale in molteplici settori, dall’intrattenimento ai settori alimentari e cosmetici.

Video di Maria Sofia Federico senza censure

Molti media hanno condiviso le immagini di questa protesta oscurando laddove possibile i video di Maria Sofia, eppure in un suo repost su Instagram alcune parti diciamo che non sono state molto ben censurate.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mery (she/her) (@mariasofia.federico)

Siamo abbastanza sicuri che sul suo profilo OF e sul suo canale Telegram, i video inediti della protesta saranno pubblicati integralmente.

In conclusione, la protesta di Maria Sofia Federico ai Musei Capitolini rappresenta un atto di ribellione contro lo sfruttamento animale e una richiesta urgente di cambiamento. La sua voce risuona forte e chiara, invitando tutti a riflettere sulle implicazioni etiche delle nostre azioni e a unirsi nella lotta per un mondo più giusto e compassionevole per tutti gli esseri viventi.


articoli correlati

Pronostico vincitore Sanremo 2024: chi lo vincerà con maggiore probabilità

NozamaLab.com

Video di Drake mentre si… virale il momento intimo

NozamaLab.com

Quanto guadagna la Rai dal Festival di Sanremo 2024

NozamaLab.com

Quanto guadagna il vincitore di Sanremo 2024?

NozamaLab.com

Ottimizzare l’organizzazione dei contenuti digitali: i vantaggi di un sistema di Digital Asset Management

NozamaLab.com

Jannik Sinner patrimonio: premi e sponsor. Quanto ha guadagnato vincendo gli Australian Open

NozamaLab.com