Tecnologia

Coronavirus trasmesso attraverso gli smartphone: l’ipotesi preoccupante 🦠

coronavirus smartphone

Gli oggetti che maneggiamo spesso sono quelli che più di tutti accolgono batteri. Secondo i microbiologi dell’Università dell’Arizona il touch screen del nostro smartphone è 10 volte più contaminato delle tavolette dei water pubblici.

Questa permessa per esprimere un concetto importante. Dati i recenti dibattiti tra medici a proposito del Coronavirus, sarebbe emersa una nuova ipotesi preoccupante. Un semplice starnuto o colpo di tosse di un contagiato davanti al proprio smartphone potrebbe permettere il proliferarsi dl coronavirus, scientificamente chiamato SARS-CoV-2.



Si tratta di un’ipotesi ma potenzialmente molto preoccupante per tutti. Effettivamente il nostro smartphone potrebbe essere un veicolo per il coronavirus. Oltre a questo discorso va però ripetuto ciò che i medici sostengono da settimane, il tempo di sopravvivenza del virus al di fuori del corpo non supera la mezz’ora.

Leggi anche: dove comprare mascherine coronavirus.

E tu di che corrente di pensiero sei? Sei preoccupato?


articoli correlati

Xiaomi gaming-phone: arriverà il Black Shark 2. Quello che devi sapere

NozamaLab.com

Harley Davidson elettrica? Ecco i piani dell’azienda americana per il 2019

NozamaLab.com

Mi 10 e Mi 10 Pro: i top di gamma Xiaomi sono pronti. Eccoli

NozamaLab.com

Google Fuchsia sarà compatibile con le app Android: Ecco come

NozamaLab.com

Curiosità in casa Apple: nuovo iPod Touch in arrivo?

Alessandro Lella

Apple sistema limitato. iPhone destinato a morire?

Fabio Lo Verde

iPhone pieghevole: ecco i primi render ufficiali

Gabriele Muraro

Coronavirus: come avere aggiornamenti in tempo reale su Whatsapp

NozamaLab.com

Apple: multa da 500 milioni di euro dal fisco francese

Italo Sorighe

Come ricaricare Iliad: Dove andare e cosa fare? Te lo spieghiamo

NozamaLab.com

Come unire video con iPhone: ecco alcuni trucchi efficaci

Veronica Mandalà

Come trasferire Ethereum da Binance a MetaMask (ETH): tutti i passaggi

NozamaLab.com