Motori Tecnologia

Arriva il Pickup Elettrico con ricarica in 13 minuti

Pickup Elettrico

Un Pickup Elettrico? La tecnologia e l’innovazione non hanno limiti. In ambito automobilistico sono stati compiuti passi enormi, sia per quanto riguarda il design delle auto sempre più fine e sia per i consumi. In pochi anni siamo passati dalla benzina all’elettrico.

Le auto elettriche sono sinonimo di ecosostenibilità, le emissioni sono ridotte a zero e il costo del carburante è limitato.


Atlis XT: Pickup Elettrico

Recentemente l’elettrico si sta ulteriormente raffinando, infatti si stanno studiando nuovi sistemi che migliorino e velocizzino i tempi di ricarica delle auto.

In Arizona una startup chiamata Atlis Motor Vehicles sostiene che è possibile ricaricare in maniera completa il proprio pickup elettrico, denominato Atlis XT in 12 minuti e 35 secondi. Il merito sarebbe del sistema di alimentazione del veicolo che scala in base alle esigenze. Il pacco batterie del pickup sarebbero da soli 3 kWh, erogano perciò una quantità di energia molto inferiore rispetto ai tradizionali mezzi elettrici.


Il segreto delle batterie agli ioni di litio con nickel manganese cobalto (NMC) è il sistema di raffreddamento a cui sono associate, sarebbe infatti una nuova tecnologia sviluppata dall’azienda. Il funzionamento del sistema durante la ricarica del veicolo sarebbe responsabile della riduzione delle tempistiche di ricarica.

Il test sul Pickup Elettrico

Il test di ricarica è avvenuto presso una tradizionale colonnina pubblica di tipo DC di livello 3, in una dozzina di minuti ma Atlis sta progettando anche il suo personale sistema di ricarica definito Atlis Advanced Charger. La startup prevede di implementare la nuova rete di ricarica, inizialmente solo negli Stati Uniti regolandola attraverso un sistema ad abbonamento. L’abbonamento consente ai membri di ricaricare il veicolo quando necessario senza preoccuparsi della quantità di energia richiesta.


Mark Hanchett CEO di Atlis ha sostenuto che il suo veicolo è compatibile con gli standard più lenti J1772 e CCS attualmente in uso. L’azienda garantirà con il suo mezzo elettrico la massima flessibilità sulle modalità di ricarica.

Non ci resta che attendere, l’arrivo di questo sistema anche nel nostro paese.


articoli correlati

Sviluppatrice batte Pi Greco grazie a Google Cloud: la storia

Veronica Mandalà

Tablet Google: il Pixel Slate si rivela al mondo

NozamaLab.com

Facebook: arriva il contatore di minuti. Anche Apple e Google ci lavorano

NozamaLab.com

iPhone XR attrae sempre più utenti Android. Ecco perchè

NozamaLab.com

Progetto italiano “Robotics” in gara per finanziamento UE da un miliardo

Marco Giglia

Samsung QLED 8K Q900R: in Italia. Caratteristiche e prezzo del televisore

NozamaLab.com

Huawei Mate X: Caratteristiche, Design e Prezzo

Veronica Mandalà

Xiaomi Mi9 SE trovato in un Mi Store italiano: l’attesa è finita

NozamaLab.com

Schermo OLED vs LCD vs AMOLED: qual’è la differenza?

NozamaLab.com

Netflix contro Fortnite: quali sono i motivi della competizione?

Veronica Mandalà

Nintendo Switch: un brevetto punta al possibile arrivo del 3D. I dettagli

NozamaLab.com

Nasa scopre sorgente d’acqua su un asteroide: i dettagli

Veronica Mandalà