Tecnologia

AirPods Pro: Apple raddoppia la produzione. E’ il prodotto più richiesto

AirPods apple

Apple continua a ricevere ordini per AirPods Pro, i famosi auricolari senza filo di casa Cupertino. La forte richiesta è iniziata prima del Black Friday e ad oggi che siamo ormai sotto Natale le vendite sono decollate.

Ottima mossa per Apple lanciare un prodotto così famoso ormai in un periodo dell’anno dove il consumismo la fa da padrone. E i risultati si sono visti, tanto che rispetto a degli accordi iniziali con i fornitori, L’azienda della Mela morsicata avrebbe deciso di raddoppiare la produzione appellandosi ad aziende cinesi.

Le cuffiette true wireless sono la nuova frontiera tech degli auricolari moderni e ora che tutti le vogliono, nonostante il prezzo (si parla di quasi 280 euro) l’azienda si è rivolta al fornitore Luxshare-ICT, che produce in Cina gli auricolari presentati da Apple poche settimane fa. Da circa 30 milioni di auricolare venduti, Apple arriverà a vendere 60 milioni, almeno queste le aspettative dell’azienda. Un risultato enorme. parliamo circa di 1,6 miliardi di dollari di fatturato per l’azienda solo con il primo lancio di AirPods Pro.



AirPods Pro x2 e le vendite non si fermano

Luxshare-ICT che abbiamo detto essere l’azienda diretta produttrice delle AirPods Pro, dovrà portare la produzione mensile di AirPods Pro da 1 a 2 milioni di unità, solo in questo modo gli acquirenti o aspiranti tali potranno raggiungere il loro obiettivo di accaparrarsi almeno una unità.

Attualmente si possono trovare le AirPods Pro anche in vendita su Amazon, ma la consegna non è prevista prima del 31 dicembre. Addirittura 4 settimane è invece l’attesa per chi compra le AirPods pro dal sito ufficiale di Apple. Il fornitore Goertek invece, produttore diretto del modello di AirPods precedente con sede in Vietnam, avrebbe ricevuto l’ordine di continuare la produzione appunto anche del modello precedente, in modo tale da soddisfare la domanda anche di quest’ultimo.

AirPods Pro Amazon



Apple ama lavorare con la Cina

Fornitori come Foxconn, Quanta Computer e Inventec e altri ancora in oriente, rimangono i principali produttori elettronici per le multinazionali Apple, Samsung e Huawei, questo è dovuto principalmente al costo della manodopera inferiore e all’efficienza di produzione su larga scala.


articoli correlati

FIFA 19: svelate tutte le novità, dai calciatori più forti alle modalità di gioco

NozamaLab.com

“Dostupno” è l’app che invia messaggi senza WiFi e senza Rete

Gabriele Muraro

Come NON farsi bannare da Amazon: ecco alcuni consigli

Veronica Mandalà

Mettere musica su Instagram: come mettere musica di Spotify nelle stories

Alessandro Lella

L’oggetto Tech più acquistato durante il Prime Day 2019

NozamaLab.com

Vertu: presentato Aster P, smartphone di lusso. Ecco quanto costa il modello

NozamaLab.com

Galaxy S10: super batteria e avanzata dissipazione del calore. Eccolo

NozamaLab.com

Capodanno con Spotify: le canzoni più ascoltate

NozamaLab.com

Facebook compie 15 anni: com’è cambiato negli anni?

Veronica Mandalà

Sharp Aquos R2: il primo smartphone con 2 notch

NozamaLab.com

Buon compleanno Mazdina!

Filippo Carli