Tecnologia

Whatsapp: ecco come scoprire chi vi sta spiando

La sicurezza non è mai troppa e questo gli utenti di Whatsapp e le varie app di messaggistica istantanea lo sanno molto bene.

Negli anni passati abbiamo assistito a numerosi scandali che hanno contornato questo mondo così vasto e così difficile da tenere a bada. Qualche tempo fa scattò lo scandalo in seguito al quale WhatsApp ha scelto poi di optare per la crittografia end-to-end, questa scelta ha portato molti utenti a scegliere di rimanere sulla piattaforma a patto di non essere spiati in seguito.


Attualmente esiste un metodo completamente legale che non va ad infrangere i canoni della legge per scoprire chi ci sta spiando visto che Whatsapp di suo non lo permetterà mai. Questo metodo permette addirittura di spiare i movimenti in chat di ogni utente anche se nasconde l’ultimo accesso o se sono stati bloccati.


Il metodo consiste nel scaricare una app chiamata Wossip Tracker, una volta aperta l’app ci verrà chiesto di inserire la nostra email e dopo aver ricevuto il codice di verifica via email, ci basterà inserirlo all’interno dell’applicazione. In seguito dovremo cliccare su Monitor a contact.

Whatsapp 1

Questa app ci permette di contrassegnare uno dei nostri contatti che da quel momento verrà monitorato, ogni qual volta che l’utente monitorato entrerà ed uscirà dalla chat voi otterrete una notifica. In questo modo potremo sapere anche quanto tempo spendono in una giornata a chattare le persone da noi monitorate.

Wossip Tracker è disponibile gratuitamente per 24 ore, se vogliamo continuare ad usare l’applicazione dobbiamo pagare acquistando la licenza, come alla fine è giusto e normale che sia. Non la troverete sul Google Play Store se avete smartphone Android e ne tantomeno sull’App Store se avete iPhone, la troverete su uno store alternativo chiamato Aptoide disponibile solamente per smartphone dotati di sistema operativo Android. 


Whatsapp: limitazioni per l’uso!

Vi consigliamo di non fare un abuso di queste app per spiare le persone su WhatsApp perché attaccano fortemente la privacy degli utenti. Possono essere utilizzate per monitorare il contatto della propria ragazza/moglie o ancora meglio del proprio figlio per controllare che non utilizzi troppo WhatsApp. Questo articolo è a solo scopo informativo e vi consigliamo di non utilizzare troppo queste applicazioni: fatelo a vostro rischio e pericolo.

Loading...

articoli correlati

Samsung vuole lanciare lo smartphone più innovativo di tutti i tempi. Galaxy X pronto nel 2019

Nozama Lab

Taranto: plastica ovunque, ma il problema è mondiale

Alessandro Lella

Spotify aumenta i profitti: vediamo i numeri

Fabio Lo Verde

Alcatel: nuova linea di smartphone al MWC

Filippo Carli

Fortnite novità: ecco la prova “Spara i fuochi d’artificio” 2.0

Veronica Mandalà

Smartphone Huawei Mate X: la scheda tecnica (FOTO)

Veronica Mandalà

1 comment

Arianna Volpi Settembre 28, 2018 at 12:19 pm

Very good article!!!

Reply

Leave a Comment