Tecnologia

Piano tariffario TIM Base e Chat: quali sono i pro e i contro

Piano tariffario TIM Base e Chat: quali sono i pro e i contro

L’operatore telefonico TIM propone ai nuovi clienti il piano tariffario TIM Base e Chat, che prevede un costo di due euro mensili prelevabili dal conto corrente o dal credito telefonico a seguito del primo mese di sottoscrizione offerto gratuitamente.

Obiettivo è quello di offrire una rete di salvataggio, o ancoraggio, in caso di esaurimento dei minuti di chiamate, di sms e dei gigabyte attraverso offerte. De facto, il pacchetto include chiamate a 19 centesimi al minuto con scatti anticipati di 60 secondi ed sms a 29 centesimi.


In più, fa in modo che i clienti non esauriscano erroneamente gigabyte utilizzando le app di messaggistica istantanea, quali: Whatsapp, Snapchat, Telegram, iMessage, Imo, Skype Viber e WeChat. Il rovescio della medaglia riguarda proprioil pagamento dei due euro mensili.

Chi sono gli esonerati

Come si legge sul sito di TIM, sono esonerati dal pagamento dei due euro mensili i clienti titolari di offerte dati delle gamme TIM Senza Limiti, Young, Junior, International, 60+, TIM Connect Mobile e SMART Mobile. Tuttavia, i nuovi clienti possono evitare questa ‘beffa’ mensile cambiando il piano base del proprio contratto con un’alternativa che non preveda costi, come ad esempio Tim Base New e Tim Semplice.


Questa operazione comporta non solo il risparmio mensile dei due euro, ma anche la disattivazione della rete di sicurezza che con l’offerta attiva mette al riparo dai costi non previsti per eventuali connessioni dati effettuate per la connessione a servizi di messaggistica istantanea. Si può cambiare il piano tariffario attraverso un operatore o un rivenditore, oppure gratuitamente sul sito.

L’offerta TIM “Sempre Connesso”

TIM ha deciso altresì di modificare l’offerta denominata “Sempre Connesso” che consente di continuare a parlare, mandare SMS e navigare con Internet sia in Italia che in Europa anche se il credito residuo ricaricabile è terminato. Essa permette quindi di utilizzare il proprio smartphone anche se non si dispone più del credito residuo.

Ciò comporta naturalmente un costo: infatti coloro che non ricaricheranno il credito e non rinnoveranno l’offerta dovranno pagare 1,80€ in modo tale da poter usare fino a 2 giorni di internet, chiamate ed SMS sia in Italia che in Europa.

Al termine dei due giorni qualora l’utente non avesse ancora ricaricato la SIM, TIM, bloccherà la possibilità di effettuare traffico voce, internet o tramite SMS e la riattiverà solo alla ricarica sufficiente. Gli utenti interessati riceveranno un messaggio da parte di TIM con questo tipo di testo:

Modifica contrattuale: per consentirti l’utilizzo dei servizi TIM anche quando esaurisci il credito, dal 28/4 puoi chiamare, navigare e inviare SMS senza limiti a 0,90 euro/giorno, solo se effettui traffico, fino ad un massimo di 2 giorni. Se invece hai o attivi TIM Ricarica Automatica, non resti mai senza credito. Entro il 27/4 puoi recedere dal contratto o cambiare operatore, senza penali ne’ costi di disattivazione, e mantenere attiva l’eventuale rateizzazione del prodotto, compilando i moduli ‘cessazione linea’ e ‘diritto di recesso’ su tim.it o inviandoli via PEC a [email protected] o andando nei Negozi TIM. Info su tim.it/info o chiamando il 409168“.

Cosa ne pensate esattamente?

articoli correlati

Apple annuncia iPad Air 2019 e iPad mini 5

Veronica Mandalà

Fortnite Secret Skirmish: nuovo evento competitivo con in palio 500 mila $

Marco Giglia

Geolocalizzazione per Facebook Android: novità in arrivo

Filippo Carli

L’app che blocca lo smartphone di tuo figlio: ecco come si chiama

Veronica Mandalà

Tesla: se riuscisse a dominare nella guida autonoma e nell’elettrico varrebbe 4 volte tanto. Ecco quanto

NozamaLab.com

Bill Gates: “Ecco le 10 innovazioni tecnologiche che cambieranno il mondo”

NozamaLab.com

Nokia X7: Lo smartphone è ufficiale. Ecco tutto quello che devi sapere

NozamaLab.com

Fortnite Stagione 7: Ecco la famosa skin di Natale creata da un Fan

NozamaLab.com

iPhone con prezzi al ribasso: picco di vendite Apple

Gabriele Muraro

Lenovo Miix 630 debutta in Italia: il nuovo tablet in versione “smartphone”

Veronica Mandalà

Apple non ha fretta di lanciare un iPhone PIEGHEVOLE: Ecco perché

NozamaLab.com

Huawei Mate 20 Lite: 0,99 centesimi per un top di gamma. Ecco perchè

Italo Sorighe