Tecnologia

Apple abbassa prezzo di iPhone XR in Giappone: Ecco il motivo

Apple abbassa prezzo di iPhone XR in Giappone: Ecco il motivo

Le vendite effettive sono lontane dalle aspettative così Cupertino si appresterebbe a fare quello che non ha quasi mai fatto prima, vale a dire ridurre il prezzo di iPhone XR in Giappone, non solo: tornerà a produrre iPhone X.

La revisione al ribasso di un terminale appena lanciato e il riavvio della produzione di una “vecchia” gloria sono riportate dal Wall Street Journal, manovre che se confermate getteranno nuova benzina sul fuoco del pessimismo riguardante l’andamento delle vendite dei nuovi iPhone XR.


Per il momento però si parla di una riduzione di prezzo iPhone XR solo in Giappone, questo perché nel Paese vanno ancora per la maggiore iPhone 8 e iPhone 8 Plus, probabilmente anche complice la riduzione di prezzo applicata con il lancio dei nuovi modelli. Apple tenterà perciò di invertire questa tendenza abbassando il prezzo di vendita di iPhone XR.

Non è la prima volta che Cupertino si trova a tagliare i prezzi dei propri prodotti, anche se in questo caso la decisione in parte stupisce visto che lo smartphone in questione è in commercio da soltanto un mese.

In passato infatti è capitato che Apple vendesse particolari unità in paesi selezionati, in questo caso invece è molto probabile che si tratterà semplicemente di una riduzione di prezzo e solo in alcune aree geografiche.


Questo cambiamento potrebbe già avvenire a partire dalla prossima settimana e al momento non è dato sapere di quanto ammonterà il taglio di prezzo.

Per rilanciare le vendite Apple introdurrà una riduzione di prezzo di iPhone XR concedendo sussidi agli operatori di telefonia giapponesi.

Ad ogni modo Apple in queste ore è sotto i riflettori anche per un altro motivo: il WSJ riporta infatti che l’azienda si troverebbe praticamente costretta a riaprire la produzione di iPhone X nonostante lo avesse già mandato in pensione con il lancio di iPhone XS / Max a causa di alcuni vincoli contrattuali con Samsung Display, che fornisce per l’appunto i pannelli per gli schermi OLED dei nuovi iPhone.

Tra le varie clausole, sembra che Apple sia chiamata a ordinare e acquistare un numero minimo di pannelli OLED che, a causa delle scarse vendite dei nuovi iPhone, non riesce ad impiegare. A questo punto non è chiaro se iPhone X tornerà in vendita in tutto il mondo: certamente è improbabile che lo troveremo nuovamente sugli scaffali degli Apple Store mentre potrebbero aumentare le unità disponibili presso rivenditori terzi come di fatto avviene da qualche settimana presso diversi punti vendita anche nel nostro paese.


articoli correlati

ZenFone Max Pro M1: alcune rivelazioni che vi piaceranno

NozamaLab.com

Amazon Scout: il piccolo “wall-e” delle consegne

Alessandro Lella

Pannelli Fotovoltaici in Perovskite: li potremo usare come abbigliamento

Veronica Mandalà

Come fare un Giveaway su Instagram: guida completa

Gabriele Muraro

Lo smartphone pieghevole Huawei è quasi realtà: Ecco il prezzo

Gabriele Muraro

GameStop perde centinaia di milioni di dollari nell’ultimo trimestre. Fallirà?

NozamaLab.com

OnePlus 6: una bomba da poco più di 500 euro

NozamaLab.com

Uomo “hackera” schermo di un aeroporto per giocare alla PlayStation: l’incredibile storia

NozamaLab.com

Facebook: come scoprire se il tuo profilo è stato hackerato

NozamaLab.com

Calcio ga tw: sito di streaming calcio gratis rinnovato. Serie A, serie B, Formula 1

NozamaLab.com

Smartphone 5G: conviene comprarli ora?

NozamaLab.com