Economia Motori

Nissan fa causa a Carlos Ghosn: richiesti 83,5milioni €. Ecco il motivo del conflitto

Nissan causa Ghosn

Comportamenti fraudolenti e attività scorretta. Ecco perché Nissan si sarebbe mossa ufficialmente contro il suo ex amministratore delegato Ghosn. Vediamo di cosa si tratta più nello specifico.

10 miliardi di yen di danni (circa 83,5 milioni di euro) sono stati richiesti da Nissan a Carlos Ghosn, imprenditore brasiliano, ex amministratore delegato dei gruppi automobilistici Renault e Nissan, appunto.

Il motivo ufficiale? Si parla di comportamenti scorretti e attività fraudolenta, non adatta al suo ruolo di CEO dell’azienda. Il Tribunale di Yokohama si occuperà dell’azione civile iniziata da Nissan.



In particolare ci sarebbero fondi collegati a pagamenti fraudolenti fatti “da” o “a” Ghosn, come cita Ansa “l’uso di proprietà immobiliari all’estero senza pagamento di un affitto, l’uso privato di jet aziendali, pagamenti immotivati a sua sorella, pagamenti al suo avvocato personale in Libano.”

Un comportamento scorretto e che ha danneggiato per gli ultimi anni l’azienda automobilistica.

articoli correlati

Nuove batterie Tesla: dureranno 20 anni e saranno più economiche

NozamaLab.com

Offerte lavoro Mercedes: opportunità in tutta Italia

NozamaLab.com

Mercedes-Benz classe A: ecco la prima auto dotata di intelligenza artificiale

Alessandro Sieve

Cercare Lavoro su LinkedIn: 5 strategie avanzate

NozamaLab.com

Audi e-tron: l’auto elettrica che si ricarica in mezz’ora

Alessandro Sieve

Quanto guadagna Barbara D’Urso? Patrimonio della regina della tv italiana

Italo Sorighe

Amazon vuole entrare nell’industria automobilistica

NozamaLab.com

Dan Bilzerian: vita e opere di un misterioso milionario

Italo Sorighe

Le app di fitness che rubano i tuoi soldi: svelato il trucco che c’è dietro

NozamaLab.com

Porsche Taycan: il prototipo elettrico da 600 CV è pronto

NozamaLab.com

Elon Musk non ha buoni pensieri sul Bitcoin e sul suo futuro: ecco cosa ne pensa

NozamaLab.com

Jeff Bezos cambia direzione e punta sugli arredamenti in puro stile IKEA

Italo Sorighe