Tecnologia

Password 2019: la keyword più usata “123456”. E tu? Usi una di queste?

password più utilizzata

TestDebiti

Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Lo stesso dicasi per la password, la magica parolina che racchiude la nostra vita privata e ottima preda per squali virtuali come gli hacker. Anche quest’anno non è mancata la classifica delle 100 password più brutte stilata da SpashData in base alle parole chiave che sono rubate su Internet.

123456” e “password” trionfano per il quinto anno consecutivo, piazzandosi rispettivamente al primo e al secondo posto della speciale lista che racchiude le parole chiave più semplici e prevedibili, facilitando in tal modo la strada ai cybercriminali. Completano la top ten  “123456789”, “12345678”, “12345”, “111111”, “1234567”, “sunshine”, “qwerty” e “iloveyou”.


Tra le altre peggiori password più comuni ci sono pure princess, admin, welcome, 666666, abc123, donald, football, 123123, monkey, 654321, [email protected]#$%^&*. E lo stesso dicasi per charlie, aa123456, donald, password1 e qwerty123.

Il Ceo della società Morgan Slain ha spiegato a tal proposito:

Gli hacker hanno grandi possibilità quando si usano nomi di celebrità, termini dallo sport e dal mondo della cultura.

Classifica Password 2019: il trend non cambia

Tra il 2018 e il 2019 la situazione è rimasta invariata: infatti gli utenti utilizzano le stesse password, dimostrando in tal modo che proteggono i propri account con un livello di sicurezza superficiale e facilmente soggetto ad attacco hacker.



La classifica stilata da SplashData fa riferimento a oltre 5 milioni di password rubate dagli hacker in Europa Occidentale ed in Nord America. Inoltre, un altro dato allarmante ricavato da SplashData è quello per cui si stima che nel mondo circa il 10% delle persone abbia utilizzato o stia utilizzando per i propri account una delle peggiori password più comuni sopra elencate.
Di questi tempi la sicurezza è quanto mai a rischio, nonostante l’efficienza e la qualità degli antivirus sia migliorata negli ultimi anni, tanto che gli hacker devono impegnarsi nell’inventare malware e altre azioni virali che possano compromettere la cybersecurity degli utenti.


articoli correlati

Nuovi Modem Huawei 5G: Tipologie, Caratteristiche e Dati

Veronica Mandalà

Netflix non supporta più Apple Airplay: ecco il motivo

Veronica Mandalà

Samsung lancia la versione Notebook Odyssey 2019 per il Gaming

Veronica Mandalà

Facebook compie 15 anni: com’è cambiato negli anni?

Veronica Mandalà

BOT per computer e smartphone: cosa sono e come funzionano

Veronica Mandalà

Mi Table Lamp Pro di Xiaomi: eleganza e innovazione. Ve la presentiamo

Alessandro Lella

Le app di fitness che rubano i tuoi soldi: svelato il trucco che c’è dietro

NozamaLab.com

Xiaomi lancia il marchio “POCO”: Pocophone F1 caratteristiche in anteprima

NozamaLab.com

Tutti i trucchi di Pokémon GO che dovresti conoscere

NozamaLab.com

Xiaomi Mi Mix 3: 10 GB di RAM, fotocamera a scomparsa e molto altro

Marco Giglia

Nokia 106: il cellulare con batteria che dura un mese torna di moda. Eccolo

NozamaLab.com

Galaxy S10: Samsung presenta la fotocamera da 48 megapixel. Ecco perchè

NozamaLab.com