Tecnologia

Fuga di dati: scopri se la tua e-mail è stata rubata

dati rubati email

Proprio di sicurezza informatica si parlava qualche giorno fa ma all’inizio del 2019 ci troviamo già di fronte ad un episodio che potrebbe preoccupare ben 770 milioni di utenti ed i rispettivi indirizzi e-mail. La cifra è stata comunicata da Troy Hunt, esperto di sicurezza informatica il quale racconta di aver ricevuto circa 90 GB di file ospitati sulla piattaforma di hosting MEGA.


Inizialmente all’interno della così definita COLLECTION#1 erano presenti diversi milioni di indirizzi e-mail trafugati da questa perdita di dati ed accompagnati da circa 20 milioni di password. Tutto ciò logicamente impaurisce ciascun utente del web considerando la mole di dati ed informazioni annesse alla mail di ognuno, è tuttavia possibile sapere se il proprio indirizzo di posta elettronica sia presente su uno degli oltre 2000 database presenti Online in cui vengono divulgate queste informazioni.


Fuga di dati: scoprire se il proprio indirizzo e-mail è salvo

Come anticipato nel precedente paragrafo, vi è la possibilità di risanare la propria tranquillità facendo un check online andando sul seguente sito e digitando il proprio indirizzo e-mail; una volta assicurati della correttezza della mail bisogna cliccare sul pulsante affianco ed attendere l’esito della verifica.


Qualora l’esito fosse verde significherebbe che il vostro indirizzo e-mail non è stato vittima della perdita di dati, qualora fosse rosso vorrebbe dire che la vostra mail è presente su uno degli oltre 2000 database presenti sul web. Nel caso del secondo esito, vi basterà cambiare la password, sfruttando il momento per crearne una più sicura.

Loading...

articoli correlati

CES 2019: a Las Vegas i prodotti più promettenti. Ecco quali sono

Marco Giglia

iOS 13: anteprima del nuovo sistema operativo di casa Apple

Gabriele Muraro

Apple Watch series 3: arriva il nuovo quadrante alla WWDC 2018

Nozama Lab

Cos’è Spotify Premium Duo: il nuovo abbonamento music

Veronica Mandalà

Apple abbassa prezzo di iPhone XR in Giappone: Ecco il motivo

Nozama Lab

Stagista di 17 anni scopre un nuovo pianeta lavorando alla NASA

Nozama Lab

Leave a Comment