Tecnologia

Ecco Gaia, la prima casa stampata in 3D con la terra

Ecco Gaia, la prima casa stampata in 3D con la terra

TestDebiti

Casa stampata in 3D: A Massa Lombarda, in occasione dell’evento “Viaggio a Shamballa” tenutosi tra il 6 e il 7 ottobre, la ditta Wasp ha presentato Gaia, la prima casa costruita con una stampante 3d grazie alla tecnologia Crane.

GAIALa prima casa stampata in 3d non poteva che portare questo nome: la sua realizzazione si deve proprio al bisogno di difendere la Terra di cui porta il nome. Creatrice del progetto è stata Wasp, una giovane azienda che rappresenta una vera e propria novità nel panorama tecnologico italiano.

Wasp infatti si occupa di produrre e vendere stampanti 3d, e per uno scopo ben preciso:

Siamo sognatori, siamo realizzatori, siamo makers: partiamo dalla stampa 3d Per Salvare Il Mondo.

Ed è proprio alla conferenza “A call to save the world” che l’azienda compie un primo importante passo: l’inaugurazione di Gaia, la prima casa stampata in 3d e realizzata con terra e fibre vegetali.

La realizzazione di Gaia: casa stampata in 3D

Gaia è un vero e proprio esempio di architettura a impatto zero. La sua realizzazione ha previsto prevalentemente l’uso di materiali di scarto, fornite dall’azienda RiceHouse, una startup italiana che si occupa di bioedilizia.


Tra i materiali: paglia di riso, lolla di riso, calce idraulica e un buon 25% di terra prelevata dal sito di costruzione di Gaia. Il tutto è stato ben mescolato all’interno di una mollazza (impastatrice per malta), al fine di ottenere un composto malleabile. La stampante 3d gigante Crane ha poi fatto il resto, realizzando Gaia in poche settimane.

Le caratteristiche di Gaia

La prima casa stampata in 3d sembra avere un impatto ambientale pressoché nullo:

    • Riscaldamento: la vetrata della struttura è orientata a Sud-Ovest e permette di sfruttare passivamente il calore fornito dal sole;
    • Aria condizionata: la particolare struttura a strati dell’involucro esterno permette di sfruttare al meglio la ventilazione naturale;
    • Isolamento: la struttura permette il totale isolamento acustico e termico.

Gaia è dunque più di una semplice costruzione: siamo di fronte ad una rivoluzione. Pronti a stampare? Chissà quanto costano le cartucce!



articoli correlati

Milano: non si potrà più fumare all’aperto entro il 2030! Perché e dove andranno i fumatori?

NozamaLab.com

LIBRA, moneta digitale di Facebook, mette a rischio il sistema finanziario

NozamaLab.com

Vodafone 5G: ecco quanto costa in Italia e come attivarla

NozamaLab.com

Samsung Galaxy Fold: caratteristiche, data di uscita e Prezzo

Veronica Mandalà

Uber: dal 2021 inizierà il servizio a domicilio con i droni

Alessandro Sieve

Huawei smartphone pieghevole: display AMOLED 8 pollici, tecnologia 5G

NozamaLab.com

Come aumentare il segnale del router di casa

Filippo Carli

Nessuno sa la password. Il fondatore è morto. 150 milioni bloccati in un exchange

NozamaLab.com

Mi 10 e Mi 10 Pro: i top di gamma Xiaomi sono pronti. Eccoli

NozamaLab.com

Le 10 migliori App per il tuo nuovo smartphone Android

NozamaLab.com

Pokèmon Go: arriva la realtà aumentata. Ecco cosa aspettarsi

Alessandro Sieve