Tecnologia

Come creare una email: guida completa e app consigliate

Come creare una email: guida completa e app consigliate

Tutti i principali servizi di posta elettronica sono diventati veri e propri servizi di Web mail, ovvero siti Internet per mezzo dei quali è possibile leggere e scrivere messaggi di posta elettronica senza installare alcun programma sul computer.

Ecco una guida completa, chiara e semplice che ci consentirà di utilizzare il servizio di posta elettronico che reputiamo più idoneo alle nostre esigenze.

Come installare la posta elettronica

Anzitutto partiamo dai principali servizi di posta elettronica a livello globale:

  • Gmail: è il popolarissimo servizio di posta elettronica reso disponibile da Google;
  • Outlook.com:  è il servizio di posta elettronica fornito da Microsoft;
  • Yahoo! Mail: è il servizio di posta elettronica reso disponibile da Yahoo;
  • Mail.com: è il servizio di posta elettronica poco conosciuto in Italia ed è una valida alternativa.

Dopo aver completo la registrazione ad uno dei servizi sopra citati, dovresti possedere un tuo indirizzo email, che funziona direttamente dal browser e può essere usato senza configurare nulla.

Basta semplicemente collegarsi alla pagina principale del servizio col quale hai creato la tua casella di posta elettronica, effettuare il log in inserendo il tuo nome utente e la tua password, poi cliccare sul pulsante per scrivere una nuova e-mail che solitamente ha la forma di una matita.


Una volta aver eseguito l’accesso, dovresti visualizzare un foglio bianco in cui scrivere il messaggio e una serie di campi da compilare, tra i quali il campo A, dove inserire l’indirizzo di posta elettronica del destinatario del messaggio, e il campo Oggetto, dove inserire l’oggetto della lettera.

Se invece vuoi inviare dei file allegati insieme al testo devi cliccare sul pulsante a forma di graffetta. In questo caso, ricordati di non spedire file particolarmente grandi (es. video, programmi, ecc.) altrimenti rischieresti una mancata spedizione della e-mail per il superamento dei limiti di dimensione negli allegati.

Programmi per posta elettronica

Vuoi rispettare la tradizione sfruttando il classico programma di posta elettronica che conserva i messaggi sul computer? Ecco un elenco di programmi adatti disponibili per Windows, macOS e Linux:

  • Outlook: è un software di casa Microsoft è parte integrante del pacchetto Office;
  • Mozilla Thunderbird:è un programma open source compatibile con tutti i principali sistemi operativi e permette di gestire le e-mail in maniera facile e veloce;
  • Opera Mail: è un client di posta elettronica nato dal browser Opera;
  • IncrediMail: è un programma per la posta elettronica interessante da usare, pieno di animazioni, suoni e personaggi animati.


App per e-mail

Sono stati sviluppate apposite app per la posta elettronica, consentendo di gestire la propria e-mail da smartphone e tablet.

Ecco quali sono le applicazioni che potrebbero fare al caso nostro e sono adatti per dispositivi Android, iOS e Windows Phone:

    • Gmail: è un’app per la gestione del servizio di posta elettronica targato Google, disponibile sia per Android che iOS;
    • Outlook è un’app per la gestione del servizio di posta elettronica firmato Outlook.com e di proprietà di Microsoft. È disponibile per Android, per iOS e per Windows Phone;
    • Airmail: è uno dei client e-mail più completi presenti sulla piazza, in grado di offrire un’immensa gamma di funzioni ed un elevato grado di personalizzazione; disponibile solo per iOS;
    • MailDroid: è un rinomato client per la posta elettronica, che supporta tutti i principali servizi e-mail e include molte funzioni avanzate; disponibile solo per Android.

Adesso procediamo con la fase di installazione su smartphone o tablet. Ebbene, una volta scaricata e installata l’app, devi avviarla e configurarla coi dati dei server POP3/SMTP o IMAP relativi al servizio che hai scelto.

Bada bene, la maggior parte dei servizi in questioni sono capaci di rilevare automaticamente i parametri per la gestione dell’account e-mail selezionando, dall’elenco, quello in uso e digitando le credenziali d’accesso.

Se ti siamo stati utili e hai scelto il sevizio di email che fa al caso tuo, faccelo sapere con un bel commento e una condivisione sui social, per aiutare qualcun altro.

articoli correlati

Non solo smartphone: Anche bende e cerotti saranno oggetti intelligenti

Marco Giglia

Nuove batterie Tesla: dureranno 20 anni e saranno più economiche

NozamaLab.com

La Tesla Roadster potrà volare, dal film “ritorno al futuro” alla realtà di oggi

Gabriele Muraro

Ragazzo 14enne individua Bug FaceTime: Apple gli pagherà gli studi

Veronica Mandalà

Microsoft Surface: arrivano i “Tre Re Magi” della tecnologia

Alessandro Lella

Amazon Echo vs Google Home? Quale è meglio comprare

NozamaLab.com

Onlyfans italiane: le più cercate, statistiche, utenti, guadagni. Come funziona Onlyfans

NozamaLab.com

AirPods Pro: Apple raddoppia la produzione. E’ il prodotto più richiesto

NozamaLab.com

Fortnite: esclusivamente per San Valentino arriva “share the love”

Italo Sorighe

Xiaomi sul piede di guerra: la conquista dell’UE

Filippo Carli

DELL presenta nuovi NOTEBOOK per i gamers: ecco come sono

NozamaLab.com

Netflix 2020: la piattaforma avrà la pubblicità per aumentare il fatturato?

NozamaLab.com