Tecnologia

Come eseguire calcoli su Excel Microsoft: la guida completa

Come eseguire calcoli su Excel Microsoft

Come eseguire calcoli su Excel? Eseguire calcoli su dati distribuendoli su tabelle e grafici è un compito spesso noioso ma essenziale a seconda del lavoro che si ha di fronte, specie se riguarda l’ambito matematico è statistico. Questo ‘sforzo’ eroico richiede naturalmente l’uso di un programma adatto: Microsoft Excel. In questa sede analizzeremo con una guida semplice e chiara i vari passaggi da seguire per effettuare calcoli con Excel. Come eseguire calcoli su Excel.

Cosa è Microsoft Excel

Microsoft Excel è un software predisposto all’esecuzione di calcoli su dati di qualsiasi genere, distribuibili su tabelle e grafici. Utilizzato sia dalle aziende che dai normali utenti, è a pagamento ed è richiesto l’acquisto di una licenza d’uso con prezzi che partono da 69,00€/anno, però ne è disponibile anche una versione di prova gratuita della durata di 30 giorni. Peraltro sono rinvenibili diverse versioni online e mobile utilizzabili a costo zero.

Come eseguire calcoli su Excel: La guida completa

La guida completa su come utilizzare correttamente Microsoft Excel si articola in diversi passaggi:

  1. Creazione di un foglio elettronico;
  2. Formattazione delle celle;
  3. Inserimento di tabelle pivot e grafici;
  4. Inserimento di formule;
  5. Gestione dei dati;
  6. Correzione e protezione dei dati;
  7. Modifica della visualizzazione dei dati e Macro;
  8. Salvataggio di un foglio di calcolo e stampa;
  9. Sommare i valori di una colonna in Excel;
  10. Sommare i valori di più colonne in Excel;
  11. Sommare le colonne in Excel usando una struttura;
  12. Creare una media dei valori presenti nelle colonne di Excel.



Creazione di un foglio elettronico

Prima di creare un foglio elettronico, occorre avviare Microsoft Excel tramite l’icona presente sul desktop di Windows, nel menu ‘Start‘. Una volta avviato il programma, viene chiesto d’indicare il modello da selezionare per l’immissione dei dati.Dopo aver scelto il modello, si presenterà un foglio suddiviso in colonne e righe, composto da celle.
Le colonne sono contrassegnate con le lettere dell’alfabeto, invece le righe caratterizzate da una numerazione progressiva. Poi, nella barra superiore, sono presenti alcune schede che consentono di accedere a tutte le funzionalità di Excel. Come eseguire calcoli su Excel.

Formattazione delle celle

Effettua un doppio clic su una cella ed entrerai nella modalità ‘Modifica‘, che consente di digitare qualsiasi dato o formula. Excel permette la formattazione del testo per eseguire un’impaginazione dei dati in modo dettagliato, chiaro e perfetto.

Dalla scheda ‘Home’ puoi trovare alcuni pulsanti divisi per categoria quali:

  • Sezione ‘Carattere‘: selezionare il font, la dimensione del carattere, lo stile (grassetto [G], corsivo [C] e sottolineato [S]) e la colorazione;
  • Sezione ‘Allineamento‘: allineare il testo a sinistra, a destra e centrato oppure creare dei rientri di paragrafo;
  • Sezione ‘Numeri‘: impostare l’inserimento dei dati in una cella. Basta cliccare sul menu a tendina con indicata la dicitura ‘Generale‘, selezionare lo stile dei dati immessi, come una data o un testo.

Oltre a ciò, è possibile modificare la dimensione di colonne e righe, inserirne nuove o cancellarne, mediante le opzioni presenti nella sezione ‘Celle‘. Secondo poi, puoi impostare i filtri, nel caso in cui abbia inserito i dati in tabella, tramite la funzione ‘Ordina e filtra‘, presente nella sezione ‘Modifica‘. Qui, potrai filtrare i dati tramite l’icona con il simbolo (▼).


Se dovessi eseguire dei calcoli, nella scheda ‘Modifica‘ troverai la funzione ‘Somma‘, che ha il compito di effettuare la somma algebrica dei valori presente in un intervallo definito dall’utente. Cliccando sull’icona con il simbolo (▼), situata a fianco di questa funzione, puoi selezionare altri parametri di calcolo, ad esempio media o conteggio dei valori. Come eseguire calcoli su Excel.

Inserimento di tabelle pivot e grafici

Esso riassume i dati in modo organizzato e chiaro a seconda dei parametri stabiliti dall’utente. Per creare una tabella pivot, devi cliccare sulla scheda ‘Inserisci‘ e poi premi sul pulsante ‘Tabella pivot‘; dopodiché potrai visualizzare una finestra che richiede l’inserimento sia dei dati da un intervallo esistente sia della cella dove Excel creerà la tabella. Una volta confermate le informazioni, nella barra laterale di destra spunteranno le tipologie di dati da trascinare nei campi ‘Filtri‘, ‘Colonne‘, ‘Righe‘ o ‘Valori‘.

All’interno della scheda ‘Inserisci‘, puoi distribuire i dati sui dei grafici che variano in base al modello: istogrammi, grafici a linee, a dispersione o a torta. Ogni grafico richiede pulsanti specifici presenti nella sezione ‘Grafici‘, oppure li puoi vedere cliccando su ‘Grafici consigliati‘ e selezionando la scheda ‘Tutti i grafici‘, nella schermata che viene mostrata.

Inserimento delle formule

Le funzioni sono formule che eseguono calcoli oppure estraggono informazioni su intervalli definiti dall’utente. Esse sono suddivise per categoria: Finanziarie, Statistiche, LogicheMatematiche.

Per inserire una funzione occorre selezionare una cella cliccando su di essa e, poi, premere il tasto ‘Inserisci funzione‘, rintracciabile nella scheda ‘Formule‘, in corrispondenza della sezione ‘Libreria di funzioni‘. A questo punto, nella successiva schermata cerca la funzione che più si adatta alle tue esigenze.

Gestione dei dati

Microsoft Excel permette l’importazione di dati anche da fonti esterne: infatti sono presenti nella scheda ‘Dati‘ alcune opzioni che permettono l’esecuzione di quest’operazione. Bisogna cliccare su ‘Carica dati esterni‘, di modo che viene mostrato un menu a tendina tramite cui indicare la fonte da utilizzare per importare i dati.

In più, è possibile convalidare i dati inseriti nelle celle, se questi soddisfano i requisiti stabiliti dall’utente. Occorre recarsi sulla scheda ‘Dati‘, premere su ‘Convalida dati‘, situato nella sezione ‘Strumenti dati‘. In tal modo, viene mostrata una finestra predisposta a selezionare la tipologia di dati che sono permessi al momento dell’inserimento in specifiche celle. Come eseguire calcoli su Excel.

Correzione e protezione del file

Microsoft Excel consente di controllare l’ortografia, al fine di verificare la correttezza dei testi presenti nel foglio. Occorre recarsi nella scheda ‘Revisione‘ e, in corrispondenza della sezione ‘Strumenti di correzione‘, avvia il ‘Controlla ortografia‘.


Puoi altresì eseguire la traduzione dei testi presenti nelle celle, cliccando su ‘Traduci‘, nella sezione ‘Lingua‘. Poi, se il documento viene utilizzato da più utenti, è possibile inserire i commenti per la revisione del lavoro: tutte funzioni presenti nella sezione ‘Commenti‘.

Nel caso in cui vuoi che il tuo lavoro non subisca modifiche, puoi tranquillamente impostare una password di protezione adoperando i pulsanti ‘Proteggi foglio‘ e ‘ Proteggi cartella di lavoro‘. Risultato: blocca la modifica del file!

Oppure, se vuoi acconsentire alla modifica di alcune celle, clicca col tasto destro del mouse su una cella e premi sulla voce ‘Formato celle‘, nel nel menu contestuale che ti viene mostrato. Nella schermata che si apre, seleziona la scheda ‘Protezione‘, togli il segno di spunta sulla casella ‘Bloccata‘ e poi premi poi ‘OK‘. Come eseguire calcoli su Excel.

Modifica della visualizzazione dei dati e Macro

La schermata riguardante questa funzione può essere modificata mediante i pulsanti presenti nella sezione ‘Visualizza‘, che permette di cambiare lo stile di visualizzazione. Puoi anche bloccare le righe o colonne in modo che vengano sempre visualizzate quando scorri una lunga tabella. Tale funzionalità è attivabile facendo clic sulla scheda ‘Visualizza‘ e poi sul pulsante ‘Blocca riquadri‘, nella sezione ‘Finestra‘.

Microsoft Excell permette inoltre di elaborare delle macro attraverso Microsoft Visual Basic, un avanzato strumento di programmazione. Le macro sono istruzioni che vengono programmate dall’utente e sono utili per eseguire dei passaggi che si ripetono. In questo caso, utilizza il pulsante ‘Registra macro’, per poi inserire in una nuova finestra il nome della macro, il tasto di scelta rapida e premi successivamente su ‘OK‘ per iniziare la registrazione. Come eseguire calcoli su Excel.

Salvataggio di un foglio di calcolo e stampa

Dopo aver seguito i passaggi precedenti, è arrivato il momento di salvare il file. Di norma, Microsoft Excel provvede al salvataggio automatico del file ogni 10 minuti, ma è possibile salvarlo manualmente, premendo sull’icona con il simbolo di un dischetto, nell’angolo in alto a sinistra.

Per salvare il foglio di calcolo su un’apposita cartella oppure in un altro formato, clicca sulla scheda ‘File‘ e poi premi sulla voce ‘Salva con nome‘, situata nella barra laterale di sinistra. Seleziona quindi il pulsante ‘Sfoglia‘ e sfoglia le cartelle del computer, in modo da selezionare la destinazione dove memorizzare il file.

Se invece vuoi stampare un file Excel, clicca sulla scheda ‘File‘ e poi premi sulla voce ‘Stampa, nella barra laterale di sinistra. Dunque configura le impostazioni per la stampa in base alle esigenze, utilizzando le informazioni che vedi a schermo. A questo punto, premi il pulsante ‘Stampa‘ per avviare la stampa del file Excel.


Come sommare i valori di una colonna in Excel

Microsoft Excel consente sommare una colona in Excel. Per far questo, basta selezionare la cella in cui vuoi visualizzare il risultato dell’operazione e cliccare sul pulsante ‘Somma automatica‘, ossia l’icona con la sigma maiuscola Σ collocata in alto a destra nella barra degli strumenti del programma.

Dopodiché, evidenzia col mouse le celle che compongono la colonna da sommare e premi il tasto ‘Invio‘ sulla tastiera del PC. Nella cella selezionata all’inizio comparirà la somma di tutte le cifre presenti nella colonna.

In alternativa, puoi lavorare manualmente con le formule non ricorrendo alla somma automatica di Excel. In tal caso, clicca sulla cella in cui inserire il risultato dell’operazione e digita ‘=SOMMA(A1:A5)’ dove al posto di A1 ed A5 vanno indicate le celle di inizio e fine della colonna da sommare. Come eseguire calcoli su Excel.

Come sommare i valori di più colonne in Excel

Microsoft Excel consente di sommare il totale di due o più colonne presenti all’interno del foglio di calcolo. Non devi fare altro che eseguire la stessa e identica operazione di prima, ma con una piccola variazione: infatti, se vuoi usare la funzione di somma automatica, devi selezionare la cella in cui visualizzare il risultato dell’operazione; poi clicca sul pulsante ‘Somma automatica‘ ed evidenzia col tasto destro del mouse le colonne da addizionare. Per selezionare colonne distanti tra loro, ad esempio A e C, devi tenere premuto il tasto Ctrl della tastiera (cmd su Mac) mentre clicchi sul titolo di queste ultime.

Se piuttosto prediligi e ti impegni nell’adoperare le formule, non ti resta che cliccare sulla cella in cui visualizzare il risultato dell’operazione e digitare conseguentemente la formula ‘=SOMMA(A:B)‘ dove, al posto di A e B, vanno indicate le lettere delle colonne da sommare.

Come sommare le colonne in Excel usando una struttura

Se nel compilare il foglio di calcolo ti trovi a che fare con cifre corrispondenti a determinati valori, puoi raggruppare questi ultimi in modo da ottenere dei subtotali. I subtotali sono i totali parziali corrispondenti solo a determinati valori. Per inserirli all’interno del tuo foglio di calcolo, seleziona tutte le colonne che vuoi usare nel calcolo, seleziona la scheda ‘Dati’ di Excel e clicca sul pulsante ‘Struttura > Subtotale’ che si trova in alto a destra.

Successivamente il menu a tendina ‘Ad ogni cambiamento in‘ per specificare i valori in base ai quali Excel deve creare i subtotali, metti il segno di spunta accanto alla voce relativa alla colonna che contiene le cifre da sommare e clicca sul pulsante OK.

Nel foglio di calcolo compariranno automaticamente dei subtotali relativi ai valori che hai selezionato e il totale complessivo relativo a tutti i valori presenti nelle colonne selezionate. Come eseguire calcoli su Excel.



Come creare una media dei valori presenti nelle colonne di Excel

Come determinare una media dei valori presenti in una colonna di Excel? Per ottenere questo risultato, non devi fare altro che selezionare la cella in cui inserire il valore della media e digitare la formula ‘=MEDIA(x:x)‘, dove al posto delle due ‘x’ devi indicare la lettera relativa alla colonna della quale vuoi determinare la media. Speriamo ora vi sia chiare Come eseguire calcoli su Excel. Se vi siamo stati utili, aiutateci a condividere il nostro lavoro, una semplice condivisione è un grande aiuto per noi.

articoli correlati

Elon Musk non ha buoni pensieri sul Bitcoin e sul suo futuro: ecco cosa ne pensa

NozamaLab.com

Office e Outlook di Microsoft hackerati: cosa succede?

Veronica Mandalà

Huawei Mate 20 Pro: la scheda tecnica

Veronica Mandalà

Google Fuchsia sarà compatibile con le app Android: Ecco come

NozamaLab.com

Stagista di 17 anni scopre un nuovo pianeta lavorando alla NASA

NozamaLab.com

Speaker intelligenti Amazon: caratteristiche e prezzi in Italia

NozamaLab.com

Come fare screenshot a un video

Alessandro Lella

Migliori app del 2018: ecco la classifica stilata da Apple

NozamaLab.com

Apple sbarca su Amazon: Offerte e Sconti su iPhone, iPad, Mac e Apple Watch

Veronica Mandalà

Paypal: Attenti alla nuova truffa

NozamaLab.com

iPhone 11 vs iPhone 11 Pro: le principali differenze tra i melafonini

NozamaLab.com

Xiaomi al lavoro per uno smartphone flessibile: ecco il video

NozamaLab.com