Tecnologia

Come aumentare il segnale del router di casa

Come aumentare il segnale del router di casa

Come aumentare il segnale del router di casa? Per quanto potenti, i router wireless difficilmente riescono a coprire con il loro segnale la superficie di un’intera abitazione, soprattutto se quest’ultima è strutturata su più piani o è contraddistinta dalla presenza di mura molto spesse. Tuttavia, è possibile adottare alcune misure con le quali cercare di risolvere eventuali perdite di segnale nei punti dell’abitazione non adeguatamente serviti dal router wireless.

Come aumentare il segnale del router di casa: SOLUZIONI A COSTO ZERO

Sono soluzioni che richiedono, alle volte, una conoscenza un po’ più approfondita di come funziona un router wireless, ma comunque nulla di impossibile. Come aumentare il segnale del router di casa?

    1. CAMBIARE CANALE WI-FI: Andare tra le impostazioni del router (digitare 192.168.1.1 o 192.168.0.1 nella cartella ricerche del browser). Effettuare il login. Andare tra le impostazioni avanzate e scegliere tra i 13 canali disponibili (1, 6,11 sono i più stabili). In caso di rete dual band, sfruttare la rete a 5GHz, che pur essendo meno stabile è più incline a non passare ostacoli fisici, è meno frequentata e quindi sicuramente più veloce.
    2. TRASFORMARE UN DEVICE IN RIPETITORE: Ogni smart device moderno, dai computer fissi, ai portatili agli smartphone, è in grado di essere trasformato in un ripetitore wireless per una estensione temporanea del campo di rete. Su Mac, recati in Preferenze di Sistema e  vai in Condivisione, seleziona la voce Condivisione Internet situata nella sidebar sulla sinistra, dal menu a tendina Condividi la tua connessione da scegli la tipologia di connessione che vuoi condividere (es. Wi-Fi), apponi il segno di spunta sulle voci Wi-Fi e Condivisione Internet, clicca sul bottone Opzioni Wi-Fi…, imposta una password d’accesso alla rete wireless che stai per generare e, per concludere l’operazione, clicca sul pulsante Avvia. Su Windows, accedere al prompt comandi, assicurarsi che compaia la dicitura “Rete ospite supportata: Si”. Poi digitare i comandi NETSH WLAN set hostednetwork mode=allow ssid=nome_SSID key=chiave_access e NETSH WLAN start hostednetwork. Apri Start e vai su CONNESSIONI DI RETE, seleziona VISUALIZZA CONNESSIONI DI RETE. Apri le PROPRIETA’ e metti la spunta su Consenti ad altri utenti in rete di collegarsi tramite la connessione Internet di questo computer e Consenti ad altri utenti in rete di controllare o disabilitare la connessione Internet condivisa, che trovi alla tendina CONDIVISIONE. Selezionare il nome della connessione dal menù a tendina CONNESSIONE RETE DOMESTICA e salvare la configurazione.



Come aumentare il segnale del router di casa: SOLUZIONI FAI DA TE

E’ possibile creare delle antenne con dei semplici oggetti domestici come il cartone e la carta stagnola. SUl Web è pieno di videoguide per la realizzazione passo per passo di questi strumenti e sono bassi sia la difficoltà che il costo di realizzazione.

DISPOSITIVI PER AUMENTARE LA POTENZA DEL SEGNALE

  • Range Extender

I range extender sono dispositivi che prendono il segnale da una rete wireless esistente e, come suggerisce il loro nome, lo estendono (o lo ripetono) per aumentarne la portata. Possono avere diverse forme e dimensioni: solitamente assumono la forma di adattatori di medie dimensioni da inserire nella presa della corrente, oppure ricalcano in maniera fedele le fattezze di un router (occupando più spazio). Per sfruttarne appieno le potenzialità, bisogna posizionarli in aree strategiche della casa, quindi laddove il segnale del router è ancora forte ma non troppo distante dalle zone non raggiunte da quest’ultimo.

  • Adattatori PowerLine

Gli adattatori powerline sono dei dispositivi che si collegano alla presa della corrente e sfruttano la tecnologia delle onde convogliate per trasmettere dati attraverso la rete elettrica di casa. Vengono venduti in coppia: l’adattatore primario va inserito nella stessa stanza in cui si trova il router e connesso a quest’ultimo tramite cavo Ethernet; quello secondario, invece, va posizionato nella stanza in cui estendere il segnale e poi acceso. Prima di acquistare una coppia di adattatori Powerline, però, devi prendere in considerazione alcuni fattori. Il primo riguarda il fatto che, dovendo sfruttare i cavi della rete elettrica per trasportare il segnale di Internet da punto all’altro dell’abitazione, funzionano egregiamente soltanto se si dispone di un impianto elettrico ben funzionante. Altro aspetto da non trascurare, riguarda il fatto che non tutti gli adattatori Powerline sono wireless (specie quelli più economici) e possono creare non poco ingombro, visto che occupano interamente la presa a cui sono collegati (difatti ce ne sono alcuni con presa passante, che permettono di non perdere la presa elettrica alla quale vengono collegati).

  • Sistemi Mesh

Se hai bisogno di aumentare il segnale Wi-Fi su lunghe distanze e/o in ambienti molto ampi, ti consiglio vivamente di prendere in considerazione l’utilizzo dei sistemi mesh. I sistemi mesh sono composti da più “satelliti”, cioè più router, che estendono il segnale del router principale creando un’unica rete avente lo stesso SSID e la stessa chiave. Si distinguono dai classici ripetitori Wi-Fi per il fatto che non esiste un ordine gerarchico fra i vari nodi della rete, quindi ciascun router/satellite comunica con l’altro scambiando i dati alla medesima velocità: ciò si traduce in una connessione stabile, senza interruzioni quando si passa da un’area all’altra della casa (o dell’ufficio) e in una velocità di navigazione sempre al massimo.

Speriamo ora vi sia chiaro come aumentare il segnale del router di casa.

articoli correlati

Come pubblicare un libro gratis su Internet

NozamaLab.com

Notch: nel 2019 le cose cambieranno? La nuova moda che sostituirà il Notch

Alessandro Sieve

Chi ha sabotato Tesla? Elon Musk disperato

NozamaLab.com

Huawei punta su EMUI 9: nel 2019 disponibile per 150 milioni di utenti

Gabriele Muraro

Annuncio Huawei: il P30 verrà presentato a Parigi ufficialmente

Filippo Carli

Offerte Rete 5G: cosa propongono TIM, Wind Tre, Vodafone e Iliad

Veronica Mandalà

Samsung progetta nuovi brevetti: ecco quali

Veronica Mandalà

Huawei Y 2019: nuovi smartphone low cost per i giovani

NozamaLab.com

FACEBOOK: “Ancora furti di DATI”, al centro di un’inchiesta penale

Veronica Mandalà

Xiaomi Redmi Note 7: la scheda tecnica

Veronica Mandalà

iPhone XR: da ora puoi prenotarlo! Ecco tutto quello che devi sapere

NozamaLab.com

Samsung Galaxy s10: prime foto ufficiali

Italo Sorighe