Tecnologia

Rete 5G: super velocità ma costi alti. Il primo operatore ad offrire il servizio?

Rete 5G: super velocità ma costi alti. Il primo operatore ad offrire il servizio?

TestDebiti

La rete 5G è in arrivo nel 2019 e rivoluzionerà il quotidiano di tutta la popolazione italiana sotto diversi aspetti. Navigheremo a una velocità di connessione mai sperimentata prima, e potremo beneficiare di un ecosistema basato sull’IoT in grado di rendere realtà il futuro come lo abbiamo sempre immaginato nelle opere d’ingegno.

La nuova connessione permetterà di installare antenne con un minor impatto ambientale sul territorio così da ridurre l’inquinamento e risparmiando energia. Inoltre, la differente suddivisione delle celle di connessione permetterà a più utenti di collegarsi in un singolo luogo.

La velocità teorica del 5G aumenterà fino a 20 Gbps in download e 10 Gbps in upload (in pratica sarà poi da suddividere per il numero di clienti effettivamente connesso in una singola cella).

Rete 5G, siete Pro o Contro?

Rete 5G: i costi



Il problema vero di questa nuova connessione di rete risiede nei costi, di cui si parla poco o nulla e su cui Tim, Wind 3, Iliad e Vodafone tacciono. Nell’unico paese europeo in cui il 5G viene commercializzato, ovvero la Finlandia, le tariffe superano i 45 euro al mese! Una cifra impensabile per i nostri standard. Si presume che il costo minimo mensile di un bundle 5G sarà di circa 50 euro. Un prezzo davvero senza senso alla luce degli ultimi mesi a cui siamo stati abituati ad offerte di 30/40 Giga al mese sotto i 10 euro. Naturalmente ci teniamo a ricordarvi che siamo ancora allo stato di rumor, nulla in merito è stato ancora verificato.

Le prime applicazioni della rete del futuro si vocifera siano appannaggio di TIM e saranno disponibili alla fine della prima metà del 2019, in concomitanza con i primi smartphone compatibili che usciranno nello stesso periodo. Tim sarà seguita a ruota come al solito da Vodafone e Wind. Sembra che tutti i gestori vogliano offrire una connessione illimitata, mettendo fine di fatto al concetto di Giga nei bundle tariffari.

Scommetto che neanche voi vedete l’ora della nuova rete 5G.



articoli correlati

Apple Watch series 3: arriva il nuovo quadrante alla WWDC 2018

NozamaLab.com

Altadefinizione nuovo indirizzo: il miglior sito per vedere film in streaming?

NozamaLab.com

Xbox One S All Digital contro PS5: differenze, prezzo e data di uscita

Veronica Mandalà

Usare Instagram su PC: ecco come è possibile farlo

Marco Giglia

Problemi di privacy con Alexa e Google Assistant: come risolverli?

Veronica Mandalà

Sharp Aquos R2: il primo smartphone con 2 notch

NozamaLab.com

Siti per vedere partite GRATIS: i più famosi e utilizzati in Italia

NozamaLab.com

I principali videogiochi in uscita nel 2019 per tutte le console

NozamaLab.com

2019: un anno critico per l’azione climatica

Alessandro Lella

Echo Auto: la voce di Alexa arriva sulle automobili

Alessandro Lella

iPad Pro 2018: Cosa sappiamo? USB-C, Face ID e cornici sottili

NozamaLab.com

Essential Phone è ufficialmente fuori produzione! I produttori si arrendono

NozamaLab.com