internet Tecnologia

Il Corsaro Nero nuovo indirizzo: sito ufficiale tornato online? I dettagli

il corsaro nero nuovo indirizzo

Il Corsaro Nero nuovo indirizzo, è cambiato ancora? Non è più raggiungibile? In quanti italiani lo usano? Perchè è così famoso? Abbiamo deciso di scrivere questo articolo di carattere informativo per rispondere alle domande più frequenti sul Corsaro Nero, storico sito Torrent in Italia.

Prima di cominciare e dare tutte le info aggiornate sull’argomento, però, è importante specificare che noi di NozamaLab non vogliamo in nessun modo incentivare la pirateria o la condivisione di file coperti da copyright tra più persone, vogliamo solo rispondere in maniera esaustiva ad alcuni quesiti molto frequenti degli utenti che ruotano intorno a questo argomento. Il nostro consiglio rimane sempre quello di stare alla larga da “scorciatoie” e pagare tutti i servizi, gli abbonamenti, i film e i videogiochi per non avere nessun problema con la legge. Detto ciò, partiamo dalle basi, cos’è “Il Corsaro Nero” in poche parole?



Il Corsaro Nero

Si tratta di un portale di Peer to Peer sharing, cioè di condivisione file da un utente a un altro utente del web. All’interno è possibile trovarci sia materiale legale che file protetti da copyright, la cui condivisione non è legale, appunto.

Pensate che in Italia, si stima lo usino circa 2 milioni di persone al mese, con un grande ricambio di link e indirizzi ai quali diventa accessibile mese dopo mese. Sì, perchè, è uno dei siti più perseguiti dalle autorità per via dei continui reati che permette agli utenti di fare, come scaricare illegalmente giochi, film e musica.

Per quanto riguarda i film (scaricati in streaming gratis), il Corsaro Nero possiamo dire essere diretto concorrente di eurostreaming.

A tal proposito, molti utenti che lo usano con regolarità, per non rischiare di essere perseguiti penalmente nascondono la propria identità online con una VPN, anche se spesso ciò non basta.

Bene, una volta capito nei dettagli cos’è il Corsaro Nero passiamo all’accesso.



Il Corsaro Nero nuovo indirizzo

Il link più famoso e utilizzato per accedere al sito è sempre stato ilcorsaronero.link, il quale attualmente non sembrerebbe più accessibile. Spesso viene utilizzato anche ilcorsaronero.in (il quale non è però originale).

Spesso, quando si accede a questi link o simili si vede un avviso sul browser, che recita: “L’accesso al presente sito è stato disabilitato in esecuzione di un provvedimento adottato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, ai sensi del regolamento in materia di tutela del diritto d’autore online approvato con delibera n. 680/13/CONS“. Insomma, quando leggete questa dicitura, significa che l’AGCOM ha già iniziato a lavorare legalmente per combattere questo tipo di pirateria.

É bene sapere che siti come il Corsaro Nero, non dovrebbero essere online, poichè rovinano degli interi mercati dal punto di vista economico anche se al contempo regalano tantissimi contenuti e materiali digitali ad alcuni utenti.

Alcuni link che di facciata non sembrano accessibili, potrebbero però diventarlo cambiando DNS o utilizzando una VPN. Detto ciò, esiste effettivamente un nuovo indirizzo per questo portale?



Il Corsaro Nero sito ufficiale

L’ultimo link accessibile sul quale abbiamo potuto constatare fosse operativo il sito è stato: https://ilcorsaronero.proxybit.click. Anche quest’ultimo, però, al momento, sembrerebbe down. Quindi per ora, potete dire addio al Corsaro Nero, anche se crediamo che presto spunterà, senza dubbio, qualche nuovo link operativo.

Se potete, cercate comunque di starne alla larga e di non scaricare nessun file coperto da copyright.

Leggi anche: Rojadirectaonline | Starlive XYZ

Il corsaro nero torrent

Come altra definizione del Corsaro Nero, possiamo dire che si tratta di un motore di ricerca per file torrent, il più famoso protocollo peer-to-peer presente sul web ad oggi, il quale permette appunto la condivisione di file nella rete.

Siete soliti utilizzare questo tipo di meccanismi per scaricare file o non pagare determinati servizi? Il nostro consiglio è di non esagerare e possibilmente cessare quest’attivà per non rischiare di incorrere in guai.


articoli correlati

iPhone 2018: nuove rivelazioni sui design

NozamaLab.com

iPhone 11: come stanno andando le vendite?

NozamaLab.com

Come eseguire calcoli su Excel Microsoft: la guida completa

Veronica Mandalà

Samsung W2019: il nuovo smartphone a conchiglia da 2400 euro

Marco Giglia

Vivo Apex 2019: The future has come. Tutte quello che devi sapere

Alessandro Lella

Allarme BUFALA: Whatsapp torna a pagamento nel 2019

NozamaLab.com

Facebook compie 15 anni: com’è cambiato negli anni?

Veronica Mandalà

Nuovi aggiornamenti Spotify: ecco quali

Veronica Mandalà

Coronavirus: ecco un’app iOS per seguire la pandemia nel mondo

NozamaLab.com

Usare Instagram su PC: ecco come è possibile farlo

Marco Giglia