Tecnologia

L’auto elettrica danese da 20.000€: vi presentiamo Sin Biomega

auto elettrica

Biomega ha progettato la Sin (auto elettrica), un’utilitaria a zero emissioni ideale per la città, dove potrà far valere le dimensioni compatte e un peso di 950 kg.

La Biomega ha seguito lo stesso approccio utilizzato per le biciclette, quindi votato all’essenzialità, disegnando una carrozzeria senza fronzoli e un abitacolo privo di tutto il superfluo, anche delle porte. Questo però non significa che la Biomega Sin sia povera, tanto è vero che la struttura è realizzata in fibra di carbonio, ricavata da un nuovo processo produttivo che secondo la Biomega riduce drasticamente i costi (la fibra di carbonio, di norma, è costosa e complessa da produrre).


L’interno è essenziale come la carrozzeria: la plancia infatti è composta dal volante e da un alloggiamento per lo smartphone, che funge da strumentazione e sistema multimediale. I quattro sedili sono privi di imbottitura, quindi pesano meno e sono più sottili rispetto a quelli tradizionali: di conseguenza lo spazio per le ginocchia è maggiore.


La Biomega Sin ha quattro motori, ognuno all’interno di una ruota, che sviluppano 82 CV e promettono uno 0-100 km/h in 13 secondi, vale a dire uno scatto più che sufficiente per la guida in città. I motori sono alimentati da un modulo batteria da 6kWh montato all’interno di un involucro apribile: è possibile così asportare la batteria ricaricarla in casa o ufficio (bastano circa due ore per riportarla al 100%). Ci sono poi altri 14 kWh di batterie fisse, non asportabili, per un totale di 20 kWh. L’autonomia dichiarata è nell’ordine dei 160 km.

Quando vedremo quest’auto elettrica in strada?

La Biomega deve ancora perfezionare lo stile e la tecnica dell’auto, che potrebbe cambiare da qui ai prossimi mesi, ma il costruttore danese ha in programma di metterla in produzione non più tardi del 2023. L’obiettivo è ambizioso, a maggior ragione considerando il prezzo fissato: sarà di circa 20.000 euro. Alla Biomega però non dovrebbero mancare i fondi, considerato il supporto economico già promesso dal gruppo EVE di Hong Kong, che finanzia progetti nell’ambito della mobilità elettrica.


articoli correlati

Samsung vuole lanciare lo smartphone più innovativo di tutti i tempi. Galaxy X pronto nel 2019

NozamaLab.com

Donna mette in palio il marito su Ebay: chi se lo è aggiudicato?

Veronica Mandalà

Amazon Alexa 2019: traguardi, risultati e progetti futuri

Veronica Mandalà

iPhone 11: come stanno andando le vendite?

NozamaLab.com

Problemi di privacy con Alexa e Google Assistant: come risolverli?

Veronica Mandalà

JPM Coin – Criptovaluta: prima grande banca USA a lanciarla. E’ rivoluzione

NozamaLab.com

Pocophone F1 di Xiaomi riceve MIUI 10 Global Beta + Android 9 Pie

NozamaLab.com

UBER: Ritorno dell’elettrico in Cina grazie a Uber Bike

NozamaLab.com

Apple lancia Airpods con comando “Hey Siri” integrato: ecco la novità

Veronica Mandalà

Apple non ha fretta di lanciare un iPhone PIEGHEVOLE: Ecco perché

NozamaLab.com

Smartphone caduto in acqua? Ecco come comportarsi

Veronica Mandalà

WhatsApp non funzionerà più a gennaio su questi smartphone

NozamaLab.com