Tecnologia

Si può vivere sulla Luna? La breve vita del nostro germoglio lunare

vita sulla luna

La nascita della vita su un pianeta diverso dal nostro, è stata tanto bella quanto implacabile per il nostro germoglio lunare.

Qualunque vita ha un inizio…

Degli scienziati cinesi avevano annunciato la nascita di una piccola piantina sulla Luna. Ovviamente, date le innumerevoli condizioni avverse alla vita del nostro satellite, si riferivano alla Chang’e-4. Una sonda spaziale a lavoro sul lato nascosto della luna. Questa sonda infatti, aveva portato con se una piccola serra, contenente semi di cotone, una patata, Abrabidopsis(pianta da fiore), lieviti e uova di moscerini della frutta.


Questa sonda cinese infatti, stava portando avanti questo progetto, oltre alla perlustrazione della nostra “vicina” compagna  tramite un piccolo robot senza pilota, chiamato Yutu-2.


Questo nuovo record è stato festeggiato dalla CNSA(agenzia aerospaziale cinese) con la pubblicazione delle foto del nostro germoglio. Questa piantina infatti, era la prima a nascere su un pianeta che non fosse il nostro.

L’obiettivo prefissato da Pechino è quello di ricreare una biosfera autonoma e autosufficiente. Essa servirebbe per coltivare frutta e verdura per le future colonie di umani nello spazio.


Precedentemente erano stati diversi i successi di coltivazione ottenuti dalla CNSA su una stazione nello spazio. Tra i precedenti ottimi risultati, ricordiamo la nascita di un fiore e un mini raccolto di cereali avvenuta nel 2018.

…e una fine

Purtroppo però, non appena la faccia nascosta della luna è stata accolta dal buio, la speciale teca in cui era custodito il germoglio non è bastata a salvarlo dall’estremo freddo della “notte” lunare( -170°C).


La luce solare l’aveva tenuta in vita per alcune ore, ma, l’arrivo del buio è stato brutale. Gli esperti, come sopra anticipato, speravano di poter ricreare una biosfera in grado di autosostenersi (le piante avrebbero creato l’ossigeno per i moscerini e, questi ultimi avrebbero fornito la CO2 alle piante).


Purtroppo non si hanno notizie delle uova, ma ormai è calata la “lunga notte lunare”(2 settimane terrestri), che costringerà il rover a spegnersi e, l’intero ecosistema si decomporrà.

 

Loading...

articoli correlati

Monopattino Xiaomi M365 può essere hackerato da smartphone (VIDEO)

Veronica Mandalà

Huawei lancia ufficialmente la sua Blockchain: ecco di cosa si tratta

Gabriele Muraro

Apple non potrà più vendere iPhone vecchi in Cina. Ecco perchè

Nozama Lab

Migliori app del 2018: ecco la classifica stilata da Apple

Nozama Lab

OnePlus 6T: arriverà nei negozi MediaWorld

Alessandro Sieve