Economia Lavoro

Recensione Fiscozen 2023: la mia onesta opinione dopo 2 anni di utilizzo

Recensione Fiscozen opinione personale

Ho deciso di fare una recensione Fiscozen 2023 il più onesta e trasparente possibile sulla base dell’utilizzo che ne ho fatto in questi ultimi 2 anni. Cercherò di essere il più imparziale possibile in modo tale che questo articolo diventi un punto di riferimento maggiore rispetto a Trustpilot sul servizio Fiscozen. Premessa: attualmente utilizzo ancora Fiscozen per la mia partita iva a regime forfettario ed è il secondo anno di attività.

Nella prima parte dell’articolo darò qualche informazione generale circa l’apertura della partita iva, mentre nella seconda parte mi concentrerò di più sull’utilizzo pratico della piattaforma Fiscozen e sulla sua assistenza. Ovviamente sul finire dell’articolo vi lascerò il mio personale link/codice affiliato per poter decidere di aprire la partita iva con Fiscozen con un piccolo sconto sul primo anno. Qualora vogliate confrontarvi in modo amichevole con il sottoscritto per un consiglio “da chi ci è già passato” potete scrivere in direct su IG al profilo @nozama_lab. Vi risponderò personalmente. Detto ciò, partiamo!



Quando aprire partita iva?

Partiamo da una domanda chiave: Quando si apre la partita iva? Per rispondere al meglio dividerei la risposta in 2 parti: quando bisogna aprirla e quando conviene aprirla.

Quando bisogna aprire partita iva

In Italia, è necessario aprire una partita IVA quando inizi un’attività imprenditoriale o professionale in modo autonomo e continuativo nel tempo. Il famoso limite superato dei 5000€ di incasso annuali è relativo all’apertura di una posizione previdenziale INPS e non c’entra con la partita iva.

Quando la tua attività inizia dunque ad essere svolta in modo continuativo, hai l’obbligo di emettere fatture per i servizi che offri o i beni che vendi. Tuttavia, i requisiti specifici e le soglie possono variare in base al tipo di attività e al regime fiscale scelto. È consigliabile consultare un commercialista o un esperto fiscale per determinare quando è necessario aprire una partita IVA in base alla tua situazione specifica e Fiscozen arriva in soccorso di tutti tramite una telefonata gratuita con un consulente, che si può facilmente prenotare, per capire se si è obbligati o meno ad aprirla nel breve-medio termine.



Quando conviene aprire partita iva

Ovviamente si deve aprire quando la legge obbliga a farlo ma a seconda della propria situazione personale possiamo aprirla quando più “ci conviene”, magari scegliendo il periodo o anticipando un dato momento per “convenienza” appunto. Ovviamente rimanendo sempre all’interno dei limiti di legge.

Mi spiego meglio con alcuni esempi e situazioni che si possono sfruttare: dall’avvio della propria reale attività imprenditoriale, si può ritardare senza problemi l’apertura della partita iva di 1 mese; si può aprire la partita iva e intanto continuare a percepire la Naspi (disoccupazione) fino a 4800€ di incasso lordo. Si può “attendere” di iniziare la propria attività e conseguentemente aprire la partita iva a gennaio, miglior periodo per un forfettario e non solo, così da dover pagare le prime tasse a giugno dell’anno dopo (18 mesi più tardi). E altre situazioni simili.

Ma entriamo ora nei dettagli dell’attività di Fiscozen.

Cosa fa Fiscozen (Recensione Fiscozen 2023)

Fiscozen è un servizio online italiano che offre assistenza fiscale, contabile e amministrativa alle piccole imprese e ai lavoratori autonomi. Le principali attività di Fiscozen includono:

  1. Consulenza fiscale: tra cui l’apertura della partita IVA, la dichiarazione dei redditi, la gestione delle imposte e le scelte fiscali.
  2. Servizi contabili: aiuta a gestire la contabilità aziendale o dei liberi professionisti, le scadenze e la creazione di fatture tramite la sua tecnologia proprietaria.
  3. Assistenza personale: ti affida un consulente fiscale dedicato e ti offre un team di assistenti in orario lavorativo, pronti a risponderti su tutto ciò di cui hai bisogno nell ‘ambito della tua situazione fiscale.

Tutto ciò evolvendosi nel tempo e aiutando sempre più persone a fare il grande salto verso la libera professione. Ma vediamo ora quanto costa!



Quanto costa Fiscozen

Per quanto riguarda i costi, negli ultimi anni sono aumentati un po’. Si può scegliere tra regime forfettario o regime dei minimi, oppure regime semplificato o ordinario. La prima soluzione parte dai 399€ all’anno, mentre la seconda parte dai 999€ all’anno.

Quanto costa fiscozen

Il regime forfettario o dei minimi prevede un massimale di fatturato pari ad 85.000€ lordi all’anno, che se superati portano direttamente al regime semplificato dall’anno seguente (o anche dall’anno in corso si si arriva a sforare i 100.000€). Qui di seguito la divisione dei costi in base alla cassa previdenziale di appartenenza.

prezzi annuali di Fiscozen

Da tenere presente che ogni piano include i seguenti servizi di default, molto importanti per ogni libero professionista o PMI:

  • Apertura partita IVA professionisti
  • Commercialista dedicato
  • Fatture elettroniche illimitate
  • Gestione delle spese
  • Invio dei modelli F24 annuali
  • Intrastat
  • Comunicazione al Sistema Tessera Sanitaria
  • Dichiarazione dei redditi

Oltre a questi citati ci sono altri tipi di servizi aggiuntivi a pagamento che a seconda dei casi si possono richiedere, come: l’apertura della ditta individuale, la dichiarazione dei reddivi dell’anno precedente all’apertura della partita iva, la pec, la firma elettronica, il calcolo dell’IMU, della Tasi, i ravvedimenti operosi e tanto altro.



Dopo avervi fornito questo quadro sul servizio Fiscozen e sulla partita iva eccoci finalmente arrivati alla mia onestissima opinione al riguardo: recensione Fiscozen 2023.

Recensione Fiscozen 2023: opinione personale

Cosa ne penso veramente dopo 2 anni di utilizzo? È il miglior partner che si possa desiderare dal punto di vista fiscale per poter iniziare a lavorare in partita iva? Per rispondere ufficialmente a quest’ultima domanda avrei dovuto provare tutti gli altri servizi sul mercato e confrontarli, quindi impossibile. Da quella che è stata la mia esperienza personalissima, Fiscozen ad ora mi sta pienamente soddisfacendo.

3 parole chiave per meglio esplicarvi la mia esperienza: velocità, organizzazione, assistenza. Ho sempre vissuto Fiscozen come un servizio veloce, alla portata dei giovani, dei lavori digitali. L’apertura è stata rapidissima, call con il consulente, domande e risponde, link per il pagamento e si inizia la pratica di creazione della partita iva / ditta individuale.

La burocrazia è sempre stata ridotta ai minimi termini nonostante la materia ovviamente complessa. E quest’ultimo approccio è dovuto alla loro grandissima organizzazione. Per i clienti e le loro varie situazioni personali/lavorative che si ripetono, ci sono degli appositi file pdf o video che fungono da tutorial per un sacco di problemi/dubbi. Quando un tutorial non arriva a rispondere ai problemi si può SEMPRE PARLARE con un UMANO. Ed ecco quello che considero il fiore all’occhiello del servizio. Come ogni grande azienda che si rispetti l’assistenza clienti è precisa, puntuale, gentile e fa di tutto per aiutarti. Se poi non ci riesce si può sempre parlare con il proprio commercialista di fiducia.



Poi dal mio punto di vista velocità = comodità. Non devo andare ad incontrare nessuno, se voglio parlare con il mio commercialista mi faccio organizzare una chiamata dall’assistenza e in pochi giorni ci sentiamo. Per dubbi più rapidi c’è la chat.

Se dovessi pensare a degli aspetti negativi, purtroppo per noi, il servizio sta aumentando i costi e dunque per chi inizia da 0 con il regime forfettario, senza clienti solidi o un modello di business che funzioni con certezza potrebbe essere un po’ impegnativo economicamente. Ho saputo poi che alcune tipologie di attività, visto il loro carattere un po’ più complesso, non vengono gestite da Fiscozen e quindi non tutti potrebbero essere accettati a braccia aperte, dipende dalla propria attività. In prospettiva futura poi spero aprino la possibilità di gestione delle SRL o società più grosse, in modo tale che anche i regimi ordinari possano puntare a diventare “società” senza abbandonare commercialista.

Questa era la mia recensione Fiscozen 2023, come promesso all’inizio ti lascio il link per poter organizzare una chiamata con un loro consulente e nel caso aprire partita iva con 50€ di sconto sul piano scelto: CLICCA QUI.

Spero di averti aiutato e alla prossima!


articoli correlati

Come aggiungere link su Tiktok? Semplicissimo. Requisiti e passaggi

NozamaLab.com

Stipendi calciatori: i 10 giocatori più pagati in serie A

NozamaLab.com